Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Le banche tra poliziotti e ladri

L'offensiva dei renziani contro Bankitalia e Consob

Paolo Mazzanti 04/12/2017

Le banche tra poliziotti e ladri Le banche tra poliziotti e ladri Nell'infinito tormentone delle banche è dovuto intervenire il prudente Casini, non certo ostile a Renzi, a ricordare che "è giusto chiedere ai poliziotti di essere più efficienti, ma non possono essere confusi con i ladri", come rischia di fare la sconsiderata offensiva renziana contro il governatore Visco, che vorrebbe farci credere che i fallimenti bancari sono stati causati dalla carente Vigilanza dei "poliziotti" Bankitalia e Consob. I veri ladri sono invece i dirigenti infedeli delle banche, compreso papà Boschi, che hanno concesso prestiti allegri,hanno truffato molti clienti vendendo loro obbligazioni subordinate rischiose come se fossero sicurissime e hanno concesso prestiti solo a chi era disposto a investire nelle loro azioni non quotate, a prezzi stratosferici. Anche il presidente Abi, Patuelli, ha ricordato che "la responsabilità gestionale ricade sulle imprese e le banche sono imprese".
 
Renzi ha il merito di aver trasformato le popolari in spa (come chiedeva da anni Bankitalia) e di aver commissariato le mal gestite, compresa Etruria (sempre su richiesta di Bankitalia). Ma ha il demerito di non aver capito per tempo il coinvolgimento di migliaia di piccoli risparmiatori, di aver tardato gli interventi su Mps e Venete per non turbare il referendum e soprattutto di aver tenuto la Boschi al governo, nonostante il potenziale conflitto d'interesse familiare. Perché è vero che le colpe dei padri non devono ricadere sui figli (e sulle figlie) ma è anche vero che stare al governo non è un diritto per nessuno.
Altre sull'argomento
L'assedio degli aspiranti On. del Pd
L'assedio degli aspiranti On. del Pd
Il partito potrebbe perdere 180 parlamentari alle elezioni del 4 marzo
Il Pd con la mano legata
Il Pd con la mano legata
La difficoltÓ a rivendicare a voce alta i successi del governo
Altro parere
Altro parere
Il razzismo Ŕ una gaffe
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.