Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il povero Salvini e l'incontenibile Berlusconi

Il segretario leghista non sa pi¨ come "arginare" l'ex Cavaliere

L'Irriverente 01/12/2017

Berlusconi e Salvini Berlusconi e Salvini Povero Salvini, non sa più che pesci prendere perché il ritorno prepotente sulla scena di Berlusconi gli sta creando una grana al giorno, mentre nei sondaggi Forza Italia sembra aver superato stabilmente la Lega dopo mesi di testa a testa, tanto più che la campagna elettorale vera e propria non è ancora cominciata. E questo pone una seria ipoteca forzitaliota sulla scelta del prossimo premier. Solo negli ultimi giorni Salvini è stato costretto a uscire dalla maggioranza siciliana col suo unico eletto, perché in giunta gli è stato preferito un esponente del partito della Meloni. Poi ha intimato a Forza Italia di impegnarsi con un testo solenne stipulato dal notaio a non fare alleanze con Renzi dopo le elezioni e a non inserire nelle liste del centrodestra candidati impresentabili (cioè indagati o condannati), ma Berlusconi gli ha risposto picche, anche perché il primo impresentabile sarebbe lui, che è addirittura incandidabile.
 
Poi Berlusconi continua a dire che per recuperare gli astenuti ci vorrà un governo con 12 esponenti “della società civile” e solo 8 “politici”, 3 Fi, 3 Lega e 2  FdI. Ma Salvini non è d’accordo, anche perché non se ne è mai accennato nei famosi incontri di Arcore, dove evidentemente si parla solo del Milan. Infine Berlusconi ha tirato fuori dal cilindro come candidato premier il generale dei carabinieri Gallitelli senza avergliene ovviamente mai parlato, come non gli aveva parlato dei numerosi altri candidati degli ultimi mesi: Draghi, Marchionne, Tajani e persino Zaia, il presidente leghista del Veneto. Per soprammercato, il povero Salvini ha dovuto anche incassare il gradimento su Gallitelli del suo antagonista interno Maroni.. Così ieri Salvini è sbottato: “Basta sparare nomi a ca…pocchia” ha detto mordendosi la lingua. Siamo certi che Berlusconi lo ascolterà...
Altre sull'argomento
Altro parere
Altro parere
La tentazione di Berlusconi su Gerusalemme
L'addio di Alfano al Parlamento
L'addio di Alfano al Parlamento
Per difendere la sua esperienza politica che ha giovato al Paese
Contundente
Contundente
Evasione
Contundente
Contundente
Classe dirigente?
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.