Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La sconfitta con la Svezia

Irlanda, Corea e oggi: corsi e ricorsi del calcio e non solo...

Giancarlo Santalmassi 14/11/2017

La delusione di Ventura e Buffon La delusione di Ventura e Buffon Se avessimo vinto contro la Svezia, ci sarebbe stata un’ondata di retorica patriottica e nazionalista. Invece abbiamo perso e sta quasi per avvicendarsi la retorica del contrario. Il nostro paese è quello in cui quando un settore ‘tira’ tutti cercano di entrarci. Fino alla sentenza Bosman, quella per cui nella libera circolazione dei lavoratori andava compresa anche la libera circolazione dei calciatori, in Italia il calcio (che insieme al possesso di una Tv ti  consentiva persino di diventare presidente del Consiglio) era sentina di ogni imbroglio.
 
Si fabbricavano falsi oriundi, finte bisavole meridionali (perché le anagrafi del sud erano molto più approssimative di quelle del nord) si falsificavano certificati di nascita (a tacere dei bilanci). Dal punto di vista della nazionale non funzionò. Per riandare alla storica esclusione dal girone finale del mondiale patita con l’Irlanda del Nord nel 1958 (sessant’anni fa), Ghiggia, Schiaffino, Montuori, Da Costa e Altafini, non furono in grado di evitare la prima (e fino a ieri unica) esclusione dal torneo mondiale.
 
Diversa la storia di un dentista nord coreano che il dentista non lo fece mai (ne aveva il titolo ma non esercitò): Pak Doo-Ik. Ci eliminò nel torneo finale: ci eravamo arrivati, ma uscimmo al primo turno, e gli avi di Kim Jong-Un non ci fecero arrivare ai quarti. Curiosa analogia dei paralleli: Corea del Nord e Irlanda del Nord (e la Svezia non è proprio a sud).
 
Per consolarci, diremo che forse non tutto il male viene per nuocere. Nei corsi e ricorsi, qualcuno ricorda che la sconfitta del 1958 fu coeva degli esordi di due campioni dell’ugola come Mina e Celentano, fu inaugurato il primo tratto dell’autostrada del Sole, il numero degli operai superò quello dei contadini (indizi di un paese in profonda trasformazione). Mentre dopo la vittoria del 1982, avemmo Gelli, Sindona, la Milano da bere... Che ci aspetta dopo la Svezia e Ventura?
Altre sull'argomento
Altro parere
Altro parere
Inaccettabile Ŕ il calcolo
Ora la politica si dimostri all'altezza
Ora la politica si dimostri all'altezza
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
I democratici e la sinistra
I democratici e la sinistra
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.