Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Juncker: stringere il vento nelle vele

Il discorso sullo stato dell'Unione

Rocco Cangelosi 13/09/2017

Juncker: stringere il vento nelle vele Juncker: stringere il vento nelle vele Un discorso a tutto campo, improntato ad un ottimismo moderato e alla difesa del ruolo irrinunciabile delle istituzioni europee, quello pronunciato oggi dal presidente della Commissione Juncker sullo stato dell'Unione. La crisi economica alle spalle deve far ripartire l'Unione, rafforzandola nei valori e nelle istituzioni, rilanciando la crescita, gli investimenti, la lotta alle diseguaglianze e alla povertà.
 
Juncker ribadisce i principi fondanti democratici dell'Unione, esclude pertanto che la Turchia attuale possa farne parte, sottolinea con forza le scelte sulla politica migratoria a partire dal ricollocamento alla revisione della politica di asilo, elogia l'Italia per i salvataggi in mare e le sue politiche di accoglienza, impegna l'Unione nella lotta contro gli attacchi informatici. E ancora indirettamente risponde a Trump, riaffermando il rafforzamento del libero commercio e la lotta ad ogni forma di protezionismo.
 
Rimangono meno chiari i mezzi con i quali l'Unione dovrebbe perseguire questi suoi nobili obbiettivi. Non potendo dare indicazioni su nuove risorse, Juncker pensa al rafforzamento istituzionale dell'Unione con la fusione in un'unica figura del Presidente della Commissione e del Consiglio e con la creazione di un Ministro delle finanze. In buona sostanza Juncker intende dare un forte segnale di rilancio dell'Europa, nel momento in cui i populismi cominciano a ripiegare e in attesa che, dopo le elezioni in Germania, riparta il motore franco-tedesco. Non sfugge infatti al presidente della Commissione che un momento come quello attuale e' irripetibile e bisogna stringere il vento nelle vele, prima che cambi di nuovo direzione.
Altre sull'argomento
Tutte le incognite dell'accordo sulla Brexit
Tutte le incognite dell'accordo sulla Brexit
Il diavolo si nasconde nei dettagli
Il Mondo alle 20
Il Mondo alle 20
Oltre 100 feriti negli incidenti in Cisgiordania
Il Mondo alle 20
Il Mondo alle 20
Trump: Gerusalemme capitale d'Israele
Il Mondo alle 20
Il Mondo alle 20
Trump conferma volontÓ di trasferire ambasciata a Gerusalemme
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.