Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Dialogo tra sordi sull'Ucraina

Ma l'equilibrio della deterrenza espone al rischio di guerra mondiale

Innocenzo Cipolletta 18/06/2024

Dialogo tra sordi sull'Ucraina Dialogo tra sordi sull'Ucraina Il dialogo tra sordi continua sulla guerra in Ucraina. Ognuna delle due parti dialoga solo con chi è dalla sua parte e avanza ipotesi che l’altra parte non potrà mai accettare. Intanto cresce la convinzione che solo la deterrenza potrà consentire di ristabilire un equilibrio. E quindi torna la corsa agli armamenti, crescono le minacce reciproche, l’avversario è descritto con epiteti e similitudini che rendono sempre più difficile un successivo riconoscimento e che allontanano le possibilità di un accordo.
 
L’equilibrio della deterrenza è come l’orizzonte: una linea che si allontana sempre di più mano a mano che ci si avvicina e che non verrà mai raggiunto. Ma in questo processo di costruzione della deterrenza crescono i rischi di incidenti, che poi sono quelli che finiscono per portare allo scatenamento di una guerra mondiale. Il primo che farà un passo verso la pace verrà tacciato di connivenza con il nemico, ma avrà il grande merito di aver salvato il mondo da una immane catastrofe.  
Altre sull'argomento
La Nato mostra i muscoli
La Nato mostra i muscoli
“Irreversibile” l'adesione dell'Ucraina, moniti anche all'Estremo ...
Altro parere
Altro parere
Eurodimettiamoci
Uno scatto contro il grigio dibattito
Uno scatto contro il grigio dibattito
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
I missili Atamcs aprono una nuova fase della guerra in Ucraina
I missili Atamcs aprono una nuova fase della guerra in Ucraina
Mosca accusa gli Stati Uniti e minaccia "ritorsioni"
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.