Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Se la Francia inceppa l'Europa

Francia in subbuglio in vista delle elezioni del 30 giugno volute da Macron

Paolo Mazzanti 12/06/2024

Se la Francia inceppa l'Europa  Se la Francia inceppa l'Europa Sulla Francia in subbuglio che si prepara alle elezioni legislative del 30 giugno, nelle nostre tv si sono sentite cose incredibili: tipo che Macron si sarebbe dimesso e che in caso di vittoria della destra della Le Pen (31% alle europee) al Consiglio europeo andrebbe il suo giovane primo ministro Jordan Bardella (28 anni). Due bufale: Macron non si è dimesso e ha escluso di dimettersi anche in caso di vittoria della destra che, se conquistasse il governo, non parteciperebbe al Consiglio europeo, dove continuerà ad andare Macron fino alla fine del suo mandato nel 2027, visto che la politica estera e quella europea sono sue prerogative. In caso di vittoria della destra, Macron dovrebbe invece affrontare la “coabitazione” con un governo avversario e per la Francia, e quindi per l’Europa, si aprirebbe una fase a dir poco burrascosa.
 
Per cercare di evitare questo scenario Macron ha deciso le elezioni anticipate. Spera che i francesi, che finora hanno gonfiato la Le Pen col voto di protesta, abbiano un moto di realismo dovendo votare per il governo. Anche perché alle legislative non si vota col proporzionale delle europee, ma col maggioritario a doppio turno, che premia le coalizioni. I quattro partiti di sinistra, sotto la spinta della piazza, hanno già annunciato che si metteranno insieme. Le Pen e Bardella, che hanno rifiutato l’intesa con Zemmour, più ’ estremista di loro, hanno stretto un’intesa col segretario dei Repubblicani neogollisti (9%) Ciotti, il che sta provocando un cataclisma nel partito fondato dall’antifascista De Gaulle. Già in passato la destra lepenista non è riuscita a trasformare in seggi tutti i suoi molti voti (il 24% alle scorse legislative). Accadrà anche il 30 giugno e ai ballottaggi del 7 luglio? Se non accadrà, se la destra antieuropea, con la stampella neogollista, conquistasse davvero il governo, la Francia, che nel 1953 affossò la Comunità europea di difesa e nel 2007 bocciò per referendum la Costituzione europea, rischierebbe di inceppare per la terza volta l’Europa.
 
Altre sull'argomento
Contundente
Contundente
Miracolo
Alla Le Pen è mancato…un Berlusconi
Alla Le Pen è mancato…un Berlusconi
Le sarebbe servito uno “sdoganatore” verso i moderati
Marine Le Pen, perdente di successo
Marine Le Pen, perdente di successo
Dopo tre sconfitte si ripresenterà alle presidenziali del 2027
Altro parere
Altro parere
Perché in Italia governa la destra
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.