Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Attacco dell'Iran a Israele: questione chiusa?

Biden esorta alla prudenza ma il governo israeliano intende rispondere

Rocco Cangelosi 15/04/2024

Attacco dell'Iran a Israele: questione chiusa?  Attacco dell'Iran a Israele: questione chiusa? Sembra che l'attacco dell'Iran a Israele sia stato in qualche modo "telefonato" per impedire un'escalation che si sarebbe risolta, con molta probabilità, con grave danno della Repubblica islamica. In realtà gli Ayatollah temevano molto le reazioni di Tel Aviv e dei suoi alleati e per questo avrebbero organizzato un'azione meramente dimostrativa ai fini interni facendo pervenire tramite canali sotterranei un previo avvertimento agli Stati Uniti, come già avvenuto in altre occasioni. Il comportamento di Biden è stato molto equilibrato e prudente. Pur dichiarando il massimo supporto e sostegno ad Israele, ha invitato il governo di Tel Aviv a non reagire e attendere la condanna del governo di Teheran che sarebbe venuta dal G7 e dall'Onu. La questione potrebbe essere dunque considerata chiusa, con gli iraniani che sostengono di aver punito Israele per l'attacco al Consolato a Damasco ma senza provocare troppi danni essendo stato neutralizzato il 99% dei droni e missili lanciati dalla Repubblica islamica.
 
Ma il governo israeliano ha deciso che darà comunque a tempo debito una risposta all'attacco nonostante gli inviti alla moderazione rivolti da Biden e il successo diplomatico ottenuto in sede ONU e G7 che mette fine per il momento all'isolamento di Israele. Il governo Netanyahu, che sopravvive solo grazie allo stato di guerra permanente in cui si trova, ha da tempo nella sua agenda un attacco preventivo all'Iran per annullare le sue potenzialità offensive soprattutto legate allo sviluppo del nucleare. L'occasione offerta dall'attacco iraniano potrebbe essere colta al volo, ma questo comporterebbe probabilmente un'escalation senza fine dagli esiti imprevedibili, che l'America di Biden non è per il momento disposta ad accettare.
 
Altre sull'argomento
Altro parere
Altro parere
Teste lucide
Il rumore dell'odio
Il rumore dell'odio
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Altro parere
Altro parere
La solitudine degli studenti davanti al potere
Gaza, scontro all'Onu e la guerra continua
Gaza, scontro all'Onu e la guerra continua
Il problema del riconoscimento della Palestina
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.