Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Quanto “vale” un palestinese

Proposto lo scambio di ciascuno dei 136 ostaggi detenuti a Gaza per 500 prigionieri palestinesi

L'Irriverente 23/02/2024

Quanto “vale” un palestinese Quanto “vale” un palestinese Hamas ha proposto ieri a Israele il rilascio di 500 prigionieri palestinesi per ciascuno dei 136 ostaggi ancora a Gaza. Farebbero 68 mila palestinesi da rilasciare: ma quanti ce ne sono nelle carceri israeliane? Secondo l’organizzazione per i diritti umani Addameer sarebbero non più di 7 mila, quindi il conto non torna. Tuttavia, indipendentemente dall’esito che avrà, la proposta di scambio consente di avventurarsi in una curiosa e scandalosa contabilità: quanti palestinesi “vale” una vita israeliana? Stando agli ultimi tragici eventi, i 1200 israeliani trucidati durante l’assalto di Hamas del 7 ottobre scorso si raffrontano ai quasi 30 mila palestinesi uccisi dalla reazione di Tel Aviv, che intende annientare Hamas anche al prezzo di molte vittime collaterali tra i civili: quindi siamo a una vita israeliana ogni 25 vite palestinesi, ben lontani dalle 500 richieste per la liberazione di ogni ostaggio detenuto a Gaza.
 
Ma c’è un precedente interessante: nell’ottobre 2011 il giovane soldato franco-israeliano Gilad Shalit venne liberato dopo 5 anni di prigionia a Gaza in cambio di 1027 prigionieri palestinesi, tra cui Hassan Sinwar, capo dell’ufficio politico di Hamas. All’epoca, un sondaggio rilevò che il 63% dei cittadini israeliani erano favorevoli allo scambio, che “vale” piu’ del doppio dei 500 a 1 proposto ieri. Inoltre, tra i prigionieri palestinesi da liberare Hamas avrebbe inserito anche Marwar Barghuthi, capo della prima Intifada, condannato a ben 5 ergastoli. Secondo alcuni esperti di cose mediorientali, Barghuthi, che non è di Hamas, sarebbe l’unico leader palestinese in grado di trattare con Israele un cessate il fuoco oggi e una pace domani. Quindi lo scambio potrebbe convenire anche agli israeliani.
 
Altre sull'argomento
Estraneità elettive a sinistra
Estraneità elettive a sinistra
Sintesi degli editoriali dei principali giornali
Lo “splendido” isolamento del governo Netanyahu
Lo “splendido” isolamento del governo Netanyahu
Dopo il raid all'ambasciata iraniana di Damasco e l'uccisione dei ...
Un'idea (più forte) d'Europa
Un'idea (più forte) d'Europa
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Altro parere
Altro parere
Idee di coraggio e libertà per il dopo Gaza
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.