Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Cuba di nuovo al centro del confronto internazionale

Gli Usa chiedono il rispetto dei diritti, Russia e Cina in soccorso di un regime morente

Rocco Cangelosi 15/07/2021

Cuba di nuovo al centro del confronto internazionale Cuba di nuovo al centro del confronto internazionale Non più "Patria o muerte", ma "Patria y vida". Questo è il nuovo slogan che sintetizza i profondi mutamenti che stanno avendo luogo nella società cubana. Stanno svanendo i miti del Cuba libre, della mitologia del Che, del santuario di Santa Clara. I cubani vogliono una svolta fondamentale nella politica che modifichi profondamente la grave situazione economica in cui li ha relegati l'attuale regime, che non riesce ad assicurare il minimo indispensabile alla maggior parte di una popolazione peraltro con un alto livello di istruzione e una spiccata coscienza politica. Ma la reazione del Presidente Miguel Diaz Canel, il delfino di Fidel, è stata solo di arroccamento a difesa dell'esistente e di ritorno al passato, richiamando in campo il novantenne Raoul Castro, nella speranza che il prestigio del nome della dinastia che dal 1959 ha retto il Paese possa contribuire a sedare la rivolta. Miguel Diaz scarica la responsabilità   sugli Stati Uniti, accusati di provocare disordini sociali. Russia e Cina scendono in campo a sostegno di questa tesi, denunciando come inaccettabili le interferenze esterne negli affari interni di uno stato sovrano.
 
Cuba torna a essere così terreno di confronto internazionale sul tema dei diritti, che Mosca e Pechino temono come pericoloso precedente per altri Paesi dove è maggiore la loro influenza. Biden da parte sua lancia un appello al Governo cubano perché ascolti il suo popolo e la sua chiara richiesta di libertà e di aiuto per la crisi legata alla pandemia, aprendo così la strada a un duro confronto nel cortile di casa con un regime destinato probabilmente a cadere di fronte alle crescenti proteste.
 
Altre sull'argomento
Lo scandalo della Banca Mondiale
Lo scandalo della Banca Mondiale
Pressioni della Cina e insegnamenti per noi italiani
Altro parere
Altro parere
Disgustoso quell'ordine
Caro energia, tra acquirente unico e intoppi alle rinnovabili
Caro energia, tra acquirente unico e intoppi alle rinnovabili
Non pare che concentrare gli acquisti in Europa avrebbe mitigato gli ...
Cina, tensione tra economia di mercato e partito unico
Cina, tensione tra economia di mercato e partito unico
Le difficoltÓ crescenti a conciliare libertÓ economica e autoritarismo ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.