Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La sfida dei vaccini

Tra competizione e cooperazione globale

Fabrizio Galimberti 26/11/2020

La sfida dei vaccini La sfida dei vaccini Troppa grazia, tre annunci di vaccini efficaci nel giro di tre giorni (senza contare quello russi e cinesi)! C’è chi dice che sono troppi, che il povero cittadino, di fronte a tale abbondanza, resterà come l’asino di Buridano e non farà niente. Ma ci sono anche preoccupazioni meno ironiche e più legittime: l’incredibile velocità con cui si è arrivati (o quasi) al vaccino sembra sospetta di fronte ai molti anni che furono necessari per approntare i vaccini contro la polio o contro il vaiolo… Ma questi sospetti, con buona pace di Andrea Crisanti, ignorano il fatto che le biotecnologie oggi hanno a disposizione strumenti potenti, e tutte le risorse della tecnologia sono state messe in opera, nei migliori centri di ricerca del mondo, per sconfiggere una pandemia letale e ribelle. C’è chi teme che le autorità di controllo (Fda in Usa, Ema in Europa e Aifa in Italia) subiscano una tale pressione politica ed economica da ridurne lo scrupolo. Ma bisogna avere fiducia: le stesse autorità sanno che il danno reputazionale di un’approvazione troppo frettolosa sarebbe immenso. E in ogni caso, i rischi del vaccino (anche l’aspirina ha dei rischi) debbono essere pesati contro il rischio di ammalarsi di Covid-19.
 
Certo, i no-vax avranno via libera per protestare. Ma, sembra, non avranno via libera per viaggiare in aereo. Le grandi compagnie aeree, decimate dal coronavirus, si stanno mettendo d’accordo per richiedere in futuro, a quanti vogliano viaggiare, un certificato di vaccinazione. I problemi del vaccino, però, cominciano adesso. Ci sono immense difficoltà nella logistica della distribuzione, nelle priorità della vaccinazione, nel costo… Ci sono risvolti geopolitici, di prestigio, di potere… Ma c’è anche una grossa sfida per la comunità internazionale: provare che la minaccia globale è capace di suscitare una risposta globale e coordinata. Ogni crisi è anche un’opportunità, e la crisi del coronavirus è una grande opportunità per una collaborazione senza frontiere.
Altre sull'argomento
Contundente
Contundente
Vaccini
Agenda della settimana
Agenda della settimana
L'Ema si riunisce oggi per approvare il vaccino Pfizer
Contundente
Contundente
Contundente
Cocciuti
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.