Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La transizione di Biden e la deposizione di Trump

Le prime nomine del governo democratico

Maria Grazia Enardu 25/11/2020

La transizione di Biden e la deposizione di Trump La transizione di Biden e la deposizione di Trump Trump non ammette la sconfitta ma almeno ha autorizzato la transizione. È assente, twitta poco, cova Dio solo sa cosa ma i repubblicani hanno capito che negare i risultati è un "national embarassment" (Chris Christie, ex governatore). Wall Street è schizzata a livelli mai visti (e Trump se ne è subito preso merito). Le prime nomine di Biden sono collaudate al punto che, dicono, più che un governo Biden pare il terzo governo Obama. Che era competente. Al Tesoro Janet Yellen (ex FedRes), al Dipt di Stato Antony (senza H) Blinken, 20 anni di diplomazia e sicurezza. Alla Sicurezza nazionale Alejandro Mayorkas, un "latino"; sarà ambasciatore all'Onu una nera in diplomazia da 35 anni, Linda Thomas-Greenfield ("America is back... diplomacy is back") e il vecchio John Kerry va a occuparsi di clima, in Usa e fuori ("Paris is not enough"). Mancano ancora Difesa e Giustizia. Nella presentazione, dopo gli aspetti interni (covid, lavoro, economia) sono rispuntati termini desueti: diplomazia, alleanze, leadership e pure verità.
 
Hanno un compito immane e in salita, per ricostruire quanto distrutto e per rassicurare alleati e avversari, dopo 4 incredibili anni.  Abbiamo imparato che gli Usa possono impazzire quasi senza preavviso. L'eredita che Trump lascia, oltre all'incompetenza, al narcisismo, al personale profitto, è la paura che risucceda: è stato violato un tabù. Ogni campagna elettorale Usa, anche locale, sarà seguita con trepidazione. Biden ha ben vinto il voto popolare ma in 6 stati marginali è prevalso per relative manciate di voti. Si pensa già alle elezioni midterm del 2022 e quando Biden giurerà il 20 gennaio partiranno le presidenziali del 2024, perché Biden è vigoroso ma anziano e nessuno immagina un secondo mandato, credo. Perlomeno ha una buona squadra, faranno gli interessi del loro paese ma in un contesto multilaterale. Che poi è un nuovo Make America Great Again, a dirla tutta.
 
Altre sull'argomento
Gli Usa celebrano il Grande Trasloco
Gli Usa celebrano il Grande Trasloco
Oggi Biden giura ed entra alla Casa Bianca, Trump se ne va ma grava ...
 Contundente
Contundente
Sciamano
La parata degli Sturmtruppen
La parata degli Sturmtruppen
I protagonisti dell'assalto al Congresso Usa e la minaccia interna
Agenda della settimana
Agenda della settimana
L'ora della veritÓ per il governo Conte
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.