Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Brexit senza guida

La presidenza tedesca Ue dovrebbe prendere in mano la trattativa

Stefano Micossi 16/11/2020

Brexit senza guida Brexit senza guida Che cosa succede a Londra? Siamo a metà novembre e il negoziato su Brexit sembrava entrato in una zona d'ombra nella politica inglese. Poi la "rivolta delle femmine" a Downing Street ha impedito la nomina di Lee Cain, già direttore della comunicazione, a capo di gabinetto del primo ministro. Cain si è dimesso e per poco non se ne sono andati anche Frost e Lewis, i negoziatori di Brexit. E' passato solo un giorno e si è dimesso anche il fido Cummings, il vero primo ministro del governo Johnson. E' fin troppo chiaro che la ragione del contendere è la nuova offerta negoziale che Johnson si preparava a presentare ai negoziatori della Commissione europea.
 
La confusione non aiuta: anche in Europa si manifestano voci sfavorevoli a ogni concessione. La crisi ruota apparentemente intorno ai diritti di pesca, una minuzia ma altamente simbolica in Francia e nel Regno Unito. Ma la vera posta in palio è la scelta tra accordo o uscita senza accordo. Speriamo che la presidenza tedesca riesca e tenere le cose con mano ferma. Una Brexit senza accordo sarebbe un disastro per tutti; sta succedendo un po' per caso.
TAG: brexit
Altre sull'argomento
La trappola delle correlazioni
La trappola delle correlazioni
L'elezione di Biden e il confronto coi populisti
Brexit? Quale Brexit?
Brexit? Quale Brexit?
Manca poco pi¨ di un mese alla scadenza del 31 dicembre
Brexit: il gioco del cerino?
Brexit: il gioco del cerino?
Johnson preferirebbe il "no deal" che sarebbe catastrofico per la Gran ...
La stretta sulla Brexit
La stretta sulla Brexit
Al Consiglio europeo si cerca di trovare l'accordo per evitare il ôno dealö
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.