Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Putin ed Erdogan dettano legge in Nagorno Karabakh

Nella totale assenza di Unione europea e Stati Uniti

Rocco Cangelosi 12/11/2020

Putin ed Erdogan dettano legge in Nagorno Karabakh Putin ed Erdogan dettano legge in Nagorno Karabakh Tacciono le armi in Nagorno Karabakh dopo che Putin è riuscito a imporre la pax russa, che taglia fuori il gruppo di Minsk e mette le sorti della regione ancora una volta nelle mani del collaudato tandem russo-turco. Esce vittorioso il presidente azero Ilhal Aliyev che riconquista i distretti occupati dall'Armenia dopo la guerra del 1993-94. Lo sconfitto è il presidente armeno Nikol Pashinyan, contestato violentemente per la resa. Ma non vi erano alternative di fronte all'offensiva dell'esercito di Baku condotta con il supporto di droni e armi turche.
 
Putin, pur non avendo onorato il patto di mutua assistenza stipulato con l'Armenia, si presenta comunque come il salvatore del piccolo Paese da una totale disfatta militare. La fine delle attività belliche sarà garantita dal dispiegamento di un contingente di peace keeping di duemila militari russi con il casco blu delle Nazioni Unite, ma il cessate-il-fuoco e tutte le ostilità nella zona del conflitto del Nagorno Karabakh verranno controllate da un centro russo-turco che i rispettivi ministri della difesa hanno deciso di istituire.
 
Una vittoria mutilata per Putin che ancora una volta si vede costretto a venire a patti con Erdogan e a spartirsi il dividendo politico con l'ingombrante vicino, accettando, per evitare guai maggiori, di ridimensionare lo storico ruolo della Russia come difensore della Cristianità. Ma quello che è più sconcertante è il silenzio di Ue e Usa, che concentrate sulle proprie vicende interne elettorali e pandemiche hanno rinunciato a svolgere un qualsiasi ruolo in tutta la vicenda, lasciando mani libere, come in Siria, ai due autocrati di Mosca e Ankara.
Altre sull'argomento
La trappola delle correlazioni
La trappola delle correlazioni
L'elezione di Biden e il confronto coi populisti
Quando i colori impazziscono
Quando i colori impazziscono
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Isolare i terroristi dialogando con le comunita' mussulmane
Isolare i terroristi dialogando con le comunita' mussulmane
Macron ci sta provando e Erdogan dovrebbe smettere di soffiare sul fuoco
Il Califfo e l'Illuminista
Il Califfo e l'Illuminista
La pericolosa deriva ideologica della crisi franco-turca
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.