Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Le capriole di Boris e la domanda di Theresa

Rotolando verso il "disastro biondo" del Brexit

Maria Grazia Enardu 09/09/2020

Boris Johnson Boris Johnson Dopo un'estate di giravolte, Boris Johnson affronta l'autunno. Tampinato da voci che lo danno indebolito dalla malattia e incapace di governare davvero. Incapace, lo è sempre stato, Boris è un Rorschach biondo su cui i Tory hanno proiettato le loro faide e purtroppo il risultato elettorale ha oltrepassato ogni aspettativa. Sei mesi di virus, economia sottosopra, prime rese dei conti, e ora Boris e il suo istitutore, Dominic Cummings, hanno ripreso a occuparsi del Brexit: il 31 dicembre si saprà se è una zucca o una carriola. Intanto Londra e Bruxelles giocano a poker, tra bluff, rialzi, abbandoni. Boris vuole modificare un protocollo sull'Ulster, attaccato all'accordo firmato a fatica un anno fa, e da lui. L'Ulster è parte del Regno Unito ma rimane (per quanto?) nel mercato unico Ue. Altrimenti crolla l'Irlanda e si rischia di tutto, dalla ripresa del terrorismo al bradisismo dell'Ulster. Non ci sono molte vie d'uscita, sono secoli che ci si dannano, e la cosiddetta pace era protetta dal robusto recinto Ue.
 
Il governo vuole frullare il protocollo, su aspetti tecnici minori (dice), cioè merci e aiuti di stato, ma ha toccato i fili. Dopo le prime reazioni e prima di pubblicare le modifiche, tre fatti gravi. Sir Jonathan Jones, capo dell'ufficio legale del governo, si è dimesso senza spiegazioni. Ma ha parlato, ai Comuni in vuoto Covid, l'unica persona che sul Brexit sa tutto, Theresa May. Ha chiesto se il governo sa di violare un trattato internazionale, è in gioco la sua reputazione nel mondo negli accordi sottoscritti da Sua Maestà. Sia pure in versione Boris. Il ministro per l'Ulster ha ammesso che è una violazione ma "limitata" mentre molti Tory hanno obiettato al principio. Solo leggendo il testo si capirà se è una sfida dannosa o un trucchetto per distrarre. Boris è capace di confondere le due cose, ha un governo di seconda fila e un partito che comincia a capire che Covid + Brexit = disastro (biondo).
Altre sull'argomento
Il perfido protocollo irlandese
Il perfido protocollo irlandese
Boris suona Rule Britannia
Altro parere
Altro parere
Le medaglie di tolla di chi non ha fatto nulla
Brexit, pesca e Nord Irlanda ultime spine
Brexit, pesca e Nord Irlanda ultime spine
Entro il 15 ottobre si dovrebbe trovare l'accordo per scongiurare il ...
Il futuro incerto di Borsa Italiana
Il futuro incerto di Borsa Italiana
La Brexit dovrebbe suggerire la creazione di una societÓ borsistica ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.