Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il forte segnale di Macron a Beirut

Per contrastare la crescente presenza in Medio Oriente di Turchia e Russia

Rocco Cangelosi 07/08/2020

Emmanuel Macron a Beirut Emmanuel Macron a Beirut Difficilmente riusciremo a sapere a chi vada attribuita la responsabilità della terribile esplosione che ha devastato il porto di Beirut e la zona circostante provocando centinaia di morti, migliaia di feriti e oltre un milione di senza tetto. Ma certamente quanto accaduto amplifica la tensione nel Mediterraneo orientale, con un Libano allo stremo, aperto alla penetrazione di Russia, Turchia, Cina e Iran, potenza protettrice di Hezbollah, il partito che in larga parte ha in mano le sorti del Paese dei cedri. Macron, consapevole della posta in gioco, si è immediatamente recato a Beirut, non solo per riaffermare la solidarietà e i tradizionali legami della Francia verso un suo ex-protettorato, ma per evitare che il crollo economico e politico del Libano non si trasformi in una nuova occasione, soprattutto a favore di Mosca e Ankara, per aumentare la loro influenza nel quadrante medio orientale.
 
Non sfugge a Parigi la partita strategica che si gioca per lo sfruttamento delle ingenti risorse off-shore contese da Grecia, Turchia, Cipro ed Egitto. Il recente accordo di delimitazione delle rispettive zone economiche esclusive tra Grecia ed Egitto, mirante chiaramente ad arginare le intese turco-libiche, danno a Parigi l'opportunità di tornare a giocare un ruolo nella regione, che finora aveva riservato alla Francia amare delusioni e cocenti umiliazioni. E con la sua presenza a Beirut all'indomani della tragica esplosione Macron ha voluto dare un forte segnale in tale direzione.
Altre sull'argomento
l'Italia nel ginepraio libanese
l'Italia nel ginepraio libanese
Il nostro ruolo rischia di essere del tutto marginale nonostante ...
L'esplosione colpo mortale per Beirut
L'esplosione colpo mortale per Beirut
ůuna volta paradiso cosmopolita del Mediterraneo
L'eccezione italiana
L'eccezione italiana
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Le strade per aiutare la ripresa
Le strade per aiutare la ripresa
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.