Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il colore del coronavirus

Il colore del coronavirus

Maria Grazia Enardu 22/05/2020

Il colore del coronavirus Il colore del coronavirus Del virus sappiamo poco ma conosciamo la forma, con colori inventati. Eppure dopo mesi è giusto chiedersi di che colore sia. L'istintiva risposta, se vi chiamate Donald, ma non solo, è giallo. Al contrario, in Cina pensano che sia a stelle e strisce. Ma è dalle statistiche delle società multietniche che emerge una brutta verità. In Inghilterra e Galles il virus colpisce di più i Bame (black, asians, minority ethnic). Sono il 19% della popolazione ma il 33% dei malati gravi. Se donne incinte, sono il 55% dei ricoveri per covid in gravidanza. Per tutti i malati pesano problemi come obesità, diabete etc, ma secondo i numeri essere Bame è ancora più pericoloso. Tra medici ed infermieri, i morti sono il 66%, un massacro. Va capito perché, e se alcune ipotesi possono essere genetiche, altre più chiare sono socioeconomiche: reddito, abitazione, tipo di lavoro. Si prospetta un'inchiesta.
 
In Usa, i neri sono il 13% ma hanno il 52% di casi e il 58% di morti. Conta, ma non solo, l'assenza di assicurazione sanitaria per i senzalavoro, e chi arriva in ospedale per covid ha pure altri malanni non curati. Anche asiatici ed ispanici si ammalano più dei bianchi e sopra la media generale. Questo entrerà in campagna elettorale, perché i democratici ne faranno una bandiera e Trump pure, a modo suo. Nel senso che muore di covid una fascia elettorale che non è la sua, quindi la scelta repubblicana di riaprire le attività deriva anche da questo. Ma si vedrà dopo quali Stati "bianchi" hanno scommesso bene o quali no. E sempre alla voce colore si arriva ai pellerossa, oggi chiamati “nativi“. Nelle riserve si ammalano e muoiono di più, subito dopo New York, ma i loro dati vengono archiviati come "altri". E perdono l'unica fonte di reddito: i servizi delle aree tribali e povere sono pagati con i proventi dei casinò, oggi spettrali. È la prima pandemia della storia razzista e classista, come lo sarà il vaccino, quando arriverà.
 
Altre sull'argomento
L'app Immuni e i timori per la privacy
L'app Immuni e i timori per la privacy
Le preoccupazioni sono eccessive e il contact tracing pu˛ essere molto utile
Altro parere
Altro parere
La scienza a orologeria
A rischio l'unita' dello Stato
A rischio l'unita' dello Stato
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Contundente
Contundente
Assemblea
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.