Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il caso Kemmerich, campanello d'allarme per l'Europa

L'accordo con la Afd per il governo regionale in Turingia sventato dalla Merkel, ma fino a quando?

Rocco Cangelosi 10/02/2020

Thomas Kemmerich Thomas Kemmerich Fino a quando l'antidoto Merkel riuscirà a tenere l'estrema destra lontana dal governo? La Turingia non è l'unico Land dove attecchisce l'Afd. Ci sono anche la Sassonia e il Brandeburgo e non solo, poiché tutta la Germania est è percorsa da fremiti antidemocratici e antieuropeisti. Nonostante sia trascorso un trentennio dalla riunificazione delle due Germanie, l'integrazione non si è mai realizzata compiutamente. Permangono nostalgie del passato e malumori crescenti nella popolazione per il divario di sviluppo, le condizioni salariali differenziate, la disoccupazione, le disuguaglianze tra e nei vari ceti sociali. Tutto ciò non basterebbe tuttavia a spiegare il fenomeno del voto massiccio a favore dell'estrema destra di una buona parte dell'elettorato, se non vi fosse il fondato sospetto che nella società tedesca, come in quasi tutte le nazioni europee, allignano i fantasmi del passato. Il malcontento della popolazione che a torto o ragione si sente marginalizzata viene raccolto dai partiti che predicano il mito dell'uomo forte, del sovranismo, della superiorità dei diritti degli autoctoni rispetto non solo agli immigrati, ma anche agli stranieri in genere, non importa se appartenenti alla Ue o meno.
 
Angela Merkel è riuscita a liquidare il caso Kemmerich in meno di 24 ore, costringendo il neo-governatore liberale, eletto con i voti dell'Afd e della Cdu della Turingia, alle dimissioni. Ma il fatto che ciò possa essere accaduto è un segnale inquietante che non fa presagire nulla di buono. A livello locale infatti, le acque sono molto agitate e l'intervento della Merkel viene valutato come un'indebita interferenza. Una volta che la Cancelliera uscirà di scena, probabilmente non ci saranno più argini adeguati, con tutte le conseguenze che potrà comportare per l'Europa la legittimazione di movimenti che agitano nelle coscienze le ombre di un terribile passato non ancora del tutto rimosso e che paradossalmente ritorna a trionfare in quella parte del Paese che a causa della catastrofe nazista aveva subito una dittatura comunista protrattasi per oltre cinquanta anni.
Altre sull'argomento
L'onda lunga della Turingia
L'onda lunga della Turingia
La crisi della CDU tra la SPD che va a sinistra e le tentazioni di ...
Altro parere
Altro parere
Lasciare le imprese libere di correre
Contundente
Contundente
Complimenti
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.