Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il "fantastico" piano di pace di Trump e Netanyahu

Annessioni per Israele e una mini Palestina di pezzi sparsi

Maria Grazia Enardu 29/01/2020

Il Il "fantastico" piano di pace di Trump e Netanyahu Dopo 3 anni, il "piano di pace" per la soluzione del conflitto israelo-palestinese è stato svelato. Da un presidente, sotto processo per abuso di potere, e un primo ministro, con processi per corruzione. Donald e Bibi sodali tra astanti in continui applausi in piedi e  pochi amici, solo Oman, Bahrein e Emirati. Non un saudita, figuriamoci un giordano. In breve: valle Giordano e insediamenti a Israele, Gerusalemme intera a Israele e capitale palestinese in periferia Est, e "moschea Al Aqsa accessibile a mussulmani che vengono in pace". Rimane una mini-Palestina di pezzi non contigui, o meglio la Palestina è in Giordania. Il piano è la "realistica soluzione dei due stati", cioè Israele annette quelle aree e controlla il resto, la riconosciuta giustificazione della situazione di oggi, tra la rabbia dei palestinesi e l'apatia del mondo arabo o mussulmano, che ha altro per la testa. 
 
È un piano scritto da alcuni consiglieri di Trump (genero, avvocato etc), tutti ebrei, e da israeliani di destra, attenti solo all'interesse della propria ristretta parte, intesa come Trump e Netanyahu, e i loro immediati obiettivi, le elezioni israeliane di marzo (le terze, ma le quarte sono già previste ad agosto) e quelle americane di novembre.  Hanno pure ben indorato il pillolone, 50 miliardi di dollari di sviluppo, nella micro Palestina e nell'area in genere. Una bonanza, con un bel tunnel per Gaza, 34 km al buio. L'unica speranza è che nessuno perda la testa e che riguardi il video dello show: i toni, le pose, la consueta boria di Trump e il servilismo maniacale di Netanyahu, gli applausi guidati, i ringraziamenti ai compagni di impresa. E lo archivi alla voce cabaret, pure venuto male. Lo streaming dalla Casa Bianca si è chiuso con il duo che esce su una colonna sonora inconfondibile, It's a Wonderful World. Scelta di raro sicofante o di sabotatore disperato? Aspettiamo reazioni e inazioni, Europa compresa, prima e dopo novembre.
 
Altre sull'argomento
Virus corona e virus dazi
Virus corona e virus dazi
Il secondo rischia di essere pi¨ pericoloso del primo
Il paperone di New York, i topini democratici e il gattaccio arancione
Il paperone di New York, i topini democratici e il gattaccio arancione
Stasera Bloomberg partecipa al suo primo dibattito per la nomination ...
La strategia convergente dei Mattei
La strategia convergente dei Mattei
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
 Se Trump spinge l'Europa contro Huawei
Se Trump spinge l'Europa contro Huawei
Giusto favorire la nascita di un competitore europeo nel 5G
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.