Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Mosca amara per Putin

Alle elezioni comunali il partito del presidente perde un terzo dei seggi

Rocco Cangelosi 10/09/2019

Mosca amara per Putin Mosca amara per Putin Le recenti elezioni municipali di Mosca, caratterizzate da un bassissimo tasso di affluenza, poco superiore al 20%, segnalano una netta inversione di tendenza nei confronti del Presidente Putin, maggiore interprete dell'autocrazia e del sovranismo. Il partito di Putin, Nuova Russia, pur mantenendo la maggioranza, perde un terzo dei seggi. Alexey Navalny, l'anti-Putin per eccellenza, si conferma come il vincitore morale della competizione elettorale, dalla quale insieme ad altri avversari politici era stato escluso per volontà dello stesso Putin.
 
È un risultato che probabilmente non avrà grandi conseguenze nella politica interna russa, ma che testimonia la fortuna calante dei sovranisti e che potrebbe suonare come un campanello d'allarme per gli aspiranti uomini soli al comando che tuttora vogliono imporsi a dispetto dei processi democratici in vari paesi europei, ivi compresa la Gran Bretagna, dove Boris Johnson rischia di assomigliare sempre di più al suo omologo russo.
Altre sull'argomento
La Londra rossa dei blu Tory
La Londra rossa dei blu Tory
Soldi da Mosca, elezioni e Brexit
Trump canta vittoria per la morte di al-Baghdadi
Trump canta vittoria per la morte di al-Baghdadi
Ma c'Ŕ il rischio che l'operazione turca in Siria possa ricompattare l'Isis
La caduta dei nostri modelli
La caduta dei nostri modelli
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Erdogan e i curdi fra Trump e Putin
Erdogan e i curdi fra Trump e Putin
Mentre l'Unione europea cerca una posizione comune sull'offensiva turca
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.