Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Londra tra la Manica e l'Oceano

Le illusorie promesse di Trump alla Gran Bretagna

Rocco Cangelosi 06/06/2019

Londra tra la Manica e l'Oceano Londra tra la Manica e l'Oceano La visita di Trump in Gran Bretagna e' stata caratterizzata da un intervento a gamba tesa nel dibattito politico interno, prendendo apertamente parte per una delle fazioni e schierandosi senza mezzi termini in favore della Brexit. E per rendere la sua OPA politica più appetibile, il presidente americano ha messo sul tavolo la proposta della "più grande alleanza che si sia mai vista al mondo tra Stati Uniti e Regno Unito". Un’unione che verrà sancita da un trattato commerciale appena il Regno Unito avrà salutato definitivamente l’Unione Europea.
 
Tuttavia la promessa del rilancio di una speciale relationship tra i due Paesi trova i suoi limiti nella storia e nella realtà dei fatti. Presupporre che si possa creare una grande area di libero scambio tra Stati Uniti e Gran Bretagna in contrapposizione al Mercato Unico europeo trova grossi ostacoli nella natura stessa delle due economie, quella britannica e quella americana, che più che complementari appaiono concorrenti, senza contare le differenze esistenti in materia ambientale e di regolamentazione degli standard di sicurezza e sanitari. Sarebbe un cambiamento epocale che costringerebbe Londra a rivedere la propria legislazione e a perdere ogni convergenza con il mercato dell'Unione europea che rappresenta il principale bacino economico per merci e servizi britannici.
 
Difficilmente quindi le sirene di Trump potranno incantare gli uomini di affari e gli operatori economici della City, ma certamente l'intervento di Trump nella politica britannica da' fiato al partito di Farage e accresce la confusione dell'attuale Parlamento di Westminster. Resta poi il precedente di un intervento del tutto irrituale nella politica interna di un Paese senza rispetto di istituzioni, partiti e cittadini, molti dei quali sono rimasti stupiti dal comportamento di Trump e non hanno mancato di far sentire la loro voce di protesta. In fin dei conti, la rozza intrusione di Trump nel dibattito politico britannico potrebbe avere l'effetto paradossale di far comprendere che allargare la Manica non conduce automaticamente a restringere l'Oceano Atlantico.
Altre sull'argomento
Come la Brexit ha distrutto la politica inglese
Come la Brexit ha distrutto la politica inglese
E il nuovo Parlamento europeo si ritrova al proprio interno un gruppo ...
Trump e le manipolazioni del cambio
Trump e le manipolazioni del cambio
Anche il nostro Paese finisce nella lista dei sospetti
Trump e i rischi del bilateralismo
Trump e i rischi del bilateralismo
Rischia di fare proseliti la politica muscolare del presidente Usa
La contraddizione di Tria
La contraddizione di Tria
La strategia per evitare l'infrazione Ue incompatibile con le promesse ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.