Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Mercuzio e il Brexit

Le elezioni locali nel Regno Unito, in attesa di Trump

Maria Grazia Enardu 06/05/2019

Theresa May alla Camera dei Comuni Theresa May alla Camera dei Comuni "La peste vi colga entrambi", era scritto su una scheda delle elezioni in centinaia di amministrazioni locali. E' stata peste per i Tory, oltre 1300 posti persi (ne rimangono 3.500), eczema per i laburisti, perdono poco ma partivano con meno. Un trionfo di 700 seggi per i LibDem, e basta la parola. Bene Verdi e indipendenti - bastava non essere Tory. Sono tutti voti che indicano un Brexit soft, con mercato unico, o un secondo referendum. Curiosamente, l'ultranazionalista Ukip è andato male. Theresa May ha scrutato le sanguinanti interiora ma ha decretato che il Paese vuole il suo Brexit, l'accordo con la Ue che per tre volte non è passato ai Comuni, come non è passato nient'altro, dall'unione doganale a un nuovo referendum. Se gli elettori avessero avuto una scheda Brexit sarebbero stati altrettanto inconcludenti.
 
Ora si ricomincia a girare nella palude. L'estensione negoziata con la Ue finirà a Ognissanti (e possano intercedere tutti), nel frattempo le elezioni europee (proporzionali) saranno un'ecatombe per i Tory, il trionfo di Farage, dei solidi LibDem e felici Verdi, con possibile risultato ambiguo per Corbyn. Da spararsi, infatti si ingigantiscono le collane di Theresa, portava palle azzurre da artiglieria di montagna. A giugno piomba Trump in visita di Stato, infido ma corteggiato. Sarà accolto da proteste, palloni, vistose assenze e non parlerà ai Comuni, semmai ai Lord, che non sono eletti e ingoiano tutto. La situazione è talmente strana che si rivangano precedenti dimenticati. Il Parlamento potrebbe essere sciolto dalla Regina, e per aggiungere una follia di etimo questa si chiama prorogation ma vuol dire l'esatto contrario, chiudere. Si rivangano momenti in cui la giovane Elisabetta faceva politica, anni '50, consigliata più o meno bene. Ma neanche lei fa miracoli, e non può chiudere l'intero paese nella Torre. Di certo, oggi i Tory vogliono la testa di May senza collane, un altro salto nel buio.
Altre sull'argomento
No, non Ŕ cricket
No, non Ŕ cricket
Finale di partita per Theresa May
Altro parere
Altro parere
Per propaganda e senza pudore
La classe pu˛ essere acqua, e pure sporca
La classe pu˛ essere acqua, e pure sporca
Kim, Boris, l'ambasciatore e gli altri sulla scena di Londra
Un ambasciatore nello zoo di Washington
Un ambasciatore nello zoo di Washington
La nuova faida fra i Tory a Londra
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.