Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il labirinto del minotauro

Russiagate, il ministro Giustizia Barr sentito al Senato Usa

Maria Grazia Enardu 02/05/2019

William Barr William Barr Ieri il ministro della Giustizia Usa William Barr ha testimoniato alla commissione Giustizia del Senato sulla gestione e pubblicazione del rapporto Mueller sul Russiagate. Questo dopo la lettera del laconico Mueller a Barr di un mese fa, per dissentire dal modo in cui era stato presentato il rapporto, un sommario senza "contesto, contenuto, sostanza", che creava "confusione". In pratica, Barr ha aiutato Trump a sminuire il rapporto, e trascuriamo i tagli. È vero che Mueller non riteneva di poter dimostrare l'intento criminale di Trump in una possibile collusione con la Russia, ma il rapporto rimane, politicamente, radioattivo. Tutto quello che riguarda vari russi e vari Trump avrebbe fatto saltare la baracca fino a pochi anni fa. Ma Trump ha costruito intorno al rapporto un muro di gomma, fatto di tweet, discorsi, altre bugie. E Barr si è comportato da aiutante di campo.
 
Al Senato, Barr farfuglia, non ricorda o dice che non può parlare in udienza pubblica. Ma i vari senatori, anche repubblicani, insistono. Ed emergono aspetti meno noti. Ci sono ben 12 inchieste che fanno capo al suo dipartimento su attività di Trump, finanziarie e politiche, prima e dopo il 2016. Barr ha deciso di non testimoniare alla Camera, più democratica e cattiva. Ma rischia la convocazione forzata, e il Congresso può convocare anche Mueller. Intanto James Comey, l'ex capo dell'Fbi licenziato da Trump, spiega sul Nyt il metodo Donald per "mangiare l'anima" di chi gli sta intorno. Prima con il silenzio sulle bugie, con richiesta di assenso su questo e quello. Se si cede, Trump chiede favori, lodi e soprattutto fedeltà personale. Un labirinto di compromessi e cadute, in fondo c'è il minotauro. Questo non è il Watergate di Nixon e nemmeno il Lewinskygate di Clinton. Ma l'USAgate, democrazia, superpotenza, leadership occidentale. Il minotauro può ingoiare tutto.
Altre sull'argomento
La bionda, la sbronza, il produttore
La bionda, la sbronza, il produttore
Stangata a Vienna, elezioni in Europa
Huawei, nella guerra Usa-Cina il conto lo paga l'Europa
Huawei, nella guerra Usa-Cina il conto lo paga l'Europa
Il 60% dei cellulari europei e' di origine cinese
Le conseguenze dei dazi
Le conseguenze dei dazi
L'Europa dovrebbe reagire alla politica commerciale di Trump
Google rompe con Huawei. Stop ad aggiornamenti Android
Google rompe con Huawei. Stop ad aggiornamenti Android
PotrÓ usare solo versione Open source
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.