Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La madre dei Parlamenti

... e la costituzione della Ue

Maria Grazia Enardu 03/04/2019

La madre dei Parlamenti La madre dei Parlamenti Il referendum del 2016 sulla Brexit è stato un errato calcolo del Primo ministro Cameron, voleva risolvere il conflitto interno ai Tory e pensava non passasse. Ma anche la protesta di una appena maggioritaria fetta di elettorato che non sapeva come farsi sentire. Il sistema uninominale taglia le voci del dissenso, ad esempio l'Ukip, il partito nazionalista di Nigel Farage, non ha un solo deputato ai Comuni e ben 24 al Parlamento Europeo su un totale di 73,  perché si vota col proporzionale. 
 
Dopo i ripetuti no dei Comuni al Brexit negoziato tra Theresa May e la Ue e i no a ogni alternativa, (annullamento Brexit, secondo referendum, unione doganale etc), si procede a tentoni e si rischia il tonfo. Due mesi fa il Brexit era la più grave crisi dopo la debacle del 1956 a Suez. Un mese fa, la più grave dal 1939. Ora, per lo storico Anthony Seldon è la crisi più seria degli ultimi 3 secoli. Da quando gli Stuart persero il trono, con la guerra civile tra un Re per diritto divino e un Parlamento che reclamava parte del potere. Ci fu una decapitazione, una repubblica, una restaurazione, un matrimonio con un principe protestante e la deposizione dell'ultimo Stuart nel 1701, seguita da due sollevazioni giacobite in Scozia.
 
La questione irrisolta è sempre quella: comanda il Re, cioè il governo, o il Parlamento? Per una "costituzione" mai scritta prevale il governo, che si fa approvare le leggi dal Parlamento e se non ci riesce indice nuove elezioni. Ma poi ci sono situazioni particolari:  il governo vuole prevalere, non ce  la fa, non indice elezioni perché il partito di quasi maggioranza è sicuro di perderle. Manovre, paralisi, testate al muro tra un voto e l'altro di perenne no. Dice Seldon che bisognerà arrivare a una nuova "situazione costituzionale". Perché la madre dei Parlamenti non ha mai strappato una Costituzione al Re/governo, anzi l'unica Costituzione sottoscritta da Londra è quella della Ue: e infatti non la vogliono. 
Altre sull'argomento
Libia, i costi  di una politica sbagliata
Libia, i costi di una politica sbagliata
Nonostante l'attivismo di Conte, l'Italia rischia di pagare ...
Il triangolo Ue-Cina-Usa
Il triangolo Ue-Cina-Usa
Con il Celeste Impero l'Europa tratta, mentre Trump minaccia
 La roulette russa del bilancio
La roulette russa del bilancio
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Brexit, la farsa continua
Brexit, la farsa continua
E rischia di contagiare l'intera Unione europea
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.