Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Nebbia fitta sul Brexit

Theresa May sempre pi¨ isolata in patria

Maria Grazia Enardu 12/03/2019

La premier May alla Camera di Comuni La premier May alla Camera di Comuni Theresa May è volata con la Raf a Strasburgo ed è tornata nella notte con aggiunte all'accordo sul Brexit che oggi sarà discusso e votato nella sua interezza. La semantica sul confine in Ulster - aperto ora ma non per sempre - suscita allarme nei Leave duri. Il negoziatore Ue Barnier pensa che la vera trattativa andava condotta a Londra, tra governo e Parlamento, e che la Ue vuole solo sapere chi vince. Ora lo sa, e un rinvio sarebbe inutile. Stamane infatti l'avvocato dello stato, Geoffrey Cox, ha dato parere negativo: il backstop in Ulster è una trappola. La sterlina, ieri speranzosa nel miracolo, oggi cade.
 
Da stasera la Camera dei Comuni vota su 3 ipotesi (l'accordo con la Ue aggiustato, uscita senza accordo, rinvio), nessuno ha idea di come finirà. Nel primo e terzo caso, la palla passa a Bruxelles, devono accettare tutti i paesi membri dell’Unione. May si avvia a un'altra sconfitta e a perdere il controllo del Parlamento, che non ha maggioranza per nessuna soluzione. L'unica cosa su cui convergono tutti è che May se ne deve andare, non si sa se subito o presto, ha tirato troppo e male la corda. Salvo ulteriori colpi di scena, i Comuni cercheranno a tentoni, e contro il governo, una via d'uscita in un clima da infarto, chi andrà nella conta sbagliata sarà un traditore.
 
Qualcuno disegna schemi, di votazioni e possibili opzioni, ma escluse situazioni improbabili (voto sì ad accordo) alla fine tutti i sentieri si aggrovigliano e si torna all'incertezza di partenza. I gruppi sono definiti ma i numeri no, e nemmeno le possibili aggregazioni. Almeno quattro Tory sono già candidati ufficiali a succedere a May, compreso Boris Johnson, che un mese fa è andato dal barbiere e si è messo a dieta, infatti è irriconoscibile. E il ministro degli Interni Javid che ha fatto della vicenda di un neonato dell'Isis cinico capitale politico. Dopo le idi di un folle marzo, Theresa sarà rimpianta, e questo è agghiacciante.
Altre sull'argomento
Battaglia finale sulla Brexit
Battaglia finale sulla Brexit
L'Ue dia prova di lungimiranza e accetti una lunga proroga
Brexit, finanza e borsa
Brexit, finanza e borsa
Eccessive le preoccupazioni in caso di no deal
La tonnara del Brexit e gli avvoltoi
La tonnara del Brexit e gli avvoltoi
Il populismo di Theresa e la cavalleria della Ue
La via (della seta?) per la crescita
La via (della seta?) per la crescita
Timori eccessivi per il memorandum, ma per lo sviluppo ci vuole altroů
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.