Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Macron e il manifesto per il Rinascimento europeo

Democrazia, cyber security e nuovo Schengen

Rocco Cangelosi 06/03/2019

Macron e il manifesto per il Rinascimento europeo Macron e il manifesto per il Rinascimento europeo Emmanuel Macron saltando governi e Parlamenti nazionali, apre la campagna delle prossime elezioni del Parlamento europeo con un manifesto rivolto direttamente a tutti i cittadini dell'Unione tradotto in ventidue lingue e pubblicato sui principali quotidiani europei. E' un documento che vola alto e come lascia intendere il suo titolo "Per un Rinascimento europeo" vuole interpretare la gravità del momento storico attuale che vede l'Europa mai come ora, dopo la seconda guerra mondiale, "così necessaria e così in pericolo". La Brexit «è l’emblema della crisi dell’Europa, che non ha saputo rispondere alle esigenze di protezione dei popoli di fronte alle grandi crisi del mondo contemporaneo», e che è anche l’emblema «dell’insidia europea».
 
Già nell'intervista concessa a Fazio e andata in onda domenica scorsa Macron aveva anticipato i contenuti del documento che sostanzialmente ripropongono con un taglio più politico i temi del suo discorso tenuto nel settembre dello scorso anno alla Università della Sorbona. Tra gli aspetti più innovativi la creazione di un Agenzia per la protezione della democrazia dai cyber attacchi, la revisione totale del sistema Schengen con la realizzazione di una polizia comune di frontiera e di un ufficio europeo per l'asilo, la creazione di un Consiglio di sicurezza per la difesa comune e uno scudo sociale per i lavoratori europei che assicuri parità di trattamento salariale e sociale, lotta alla disoccupazione e la creazione di una banca europea del clima per assicurare la transizione ecologica.
 
Ma al di là delle singole proposte quello che colpisce è l'incisività delle parole e la ferma determinazione di affrontare a viso aperto i movimenti sovranisti e populisti invitando tutte le forze europeiste a mobilitarsi per la campagna elettorale in corso. Ma Macron non si limita a sostenere la difesa dell'attuale. Egli auspica importanti e profondi cambiamenti delle istituzioni europee. E a tal fine lancia l'idea di una grande una Conferenza per l’Europa da tenersi entro l'anno al fine di proporre tutti i cambiamenti necessari al progetto politico europeo, senza tabù, neanche quello della revisione dei trattati.
 
Altre sull'argomento
Battaglia finale sulla Brexit
Battaglia finale sulla Brexit
L'Ue dia prova di lungimiranza e accetti una lunga proroga
Agenda della settimana
Agenda della settimana
Martedý a Parigi incontro Macron, Merkel, Juncker e Xi Jinping
Brexit, finanza e borsa
Brexit, finanza e borsa
Eccessive le preoccupazioni in caso di no deal
La tonnara del Brexit e gli avvoltoi
La tonnara del Brexit e gli avvoltoi
Il populismo di Theresa e la cavalleria della Ue
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.