Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Caso Huawei, l'acqua e l'olio

Grave mescolare potere esecutivo e potere giudiziario

Fabrizio Galimberti 17/12/2018

Caso Huawei, l'acqua e l'olio Caso Huawei, l'acqua e l'olio Il caso Huawei rappresenta una nuova specie nel bestiario delle relazioni internazionali. Il problema non sta nel fatto se la figlia del signor Ren Zhengfei (fondatore della Huawei) sia o meno colpevole di quelle complicate colpe che le si addebitano. Il problema sta nel fatto grave – un fatto che travalica il caso singolo – che le dichiarazioni di Trump mischiano due cose che, come l’acqua e l’olio, dovrebbero stare sempre separate. Nella fattispecie, Trump ha dichiarato, o ha lasciato chiaramente intendere, che l’estradizione della signora Meng può essere usata come carta da giocare nella trattativa con la Cina su scambi e commerci.
 
Questa invasione di campo – fra potere esecutivo e potere giudiziario – è un fatto gravissimo, nella sostanza e nella forma. Nella sostanza, perché adesso si sa che gli Stati Uniti sono pronti a usare anche le pressioni su singoli casi giudiziari per guadagnare leva in una trattativa con un altro Paese. Nella forma perché, come hanno detto altri, se proprio gli Usa volevano fare una cosa del genere, non avrebbero dovuto dichiararlo pubblicamente. Ma è difficile spiegare queste cose a un mammut in un negozio di cristalleria...
Altre sull'argomento
Social media e stampa tradizionale
Social media e stampa tradizionale
Il caso Bezos-National Enquirer rovescia molti luoghi comuni
Guaid˛ sfida Maduro sugli aiuti. 300mila persone a rischio
Guaid˛ sfida Maduro sugli aiuti. 300mila persone a rischio
Militari bloccano un ponte al confine con la Colombia
Contundente
I trattati sui missili da rinegoziare
I trattati sui missili da rinegoziare
Anche per coinvolgere il gigante cinese
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.