Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Ue, la candidatura Weber confonde le acque

L'ipotesi di alleanza popolari-sovranisti

Rocco Cangelosi 10/09/2018

Manfred Weber Manfred Weber La candidatura di Manfred Weber come Spitzenkandidat alle prossime elezioni europee non è una buona notizia per l'Ue. L'attuale capogruppo del Partito popolare al Parlamento di Strasburgo non esclude infatti la possibilità di costruire un'alleanza che comprenda anche i partiti della  destra populista e xenofoba tra i quali in primis le formazioni guidate da Orban e Salvini. Se il progetto del leader tedesco dovesse prendere corpo, non mancherebbero elementi di forte ambiguità e confusione in vista del confronto per le prossime elezioni europee. I rappresentanti dei partiti populisti potrebbero infatti nascondere il loro vero volto dietro lo schieramento di partiti tradizionalmente europeisti come il Ppe, condizionandoli dall'interno. Verrebbe meno o sarebbe quanto meno fortemente viziato l'auspicato confronto  chiarificatore tra europeisti da una parte e sovranisti dall'altra. Il tradizionale blocco Ppe/Pse potrebbe perdere la sua egemonia a Strasburgo e lo schieramento alternativo a Weber resterebbe affidato solo al movimento en Marche di un Macron in caduta libera in patria, nella speranza di poter coalizzare i partiti socialisti europei ed eventualmente i liberali di Verhofstadt.
 
Un obbiettivo tutt'altro che scontato dati i sospetti che i vari leader nutrono nei confronti dell'egocentrismo macroniano, salvo forse il Pd, che  a causa dello stato confusionale in cui versa potrebbe divenire un fedele alleato del presidente francese. Anche i risultati delle elezioni svedesi, che vedono il partito nazionalista  dei democratici svedesi di Akesson in forte crescita, senza tuttavia sfondare, potrebbero accentuare la deriva del Ppe verso le ali estreme per dar vita a una coalizione di centro destra che potrebbe ottenere la maggioranza nel nuovo Parlamento di Strasburgo.
Altre sull'argomento
Caro amico ti scrivo...
Caro amico ti scrivo...
La lettera della Commissione Ue al ministro Tria
Un elefante nella sala del Consiglio europeo
Un elefante nella sala del Consiglio europeo
La manovra economica all'esame dei partner
Elezioni in Baviera: crolla Csu, storica vittoria per i Verdi
Elezioni in Baviera: crolla Csu, storica vittoria per i Verdi
Rivoluzionati equilibri politici in Germania
La svolta bavarese
La svolta bavarese
Trionfano i Verdi, non i sovranisti di Afd
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.