Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Esperimento Macron

Molte le riforme avviate

Franco Bassanini 05/09/2017

Esperimento Macron Esperimento Macron Neppure InPiù è sfuggito a uno degli sport più in voga: sostenere che l’esperimento Macron, in marcato calo di popolarità, è già fallito. Qualcuno lo scrive con delusione, qualcun altro con malcelato compiacimento (forse perché assolve così anche i leaders che sul terreno delle riforme e dell’innovazione non ci hanno neanche provato…).
 
Posso suggerire meno impazienza e un po’ più di senso della misura? Sono passati solo tre mesi (vacanze estive comprese) dalle elezioni legislative francesi. La legge per la moralizzazione della politica è stata approvata. Le varie ordinanze che costituiscono la riforma del mercato del lavoro sono state pubblicate (a partire da quella che privilegia la contrattazione aziendale), anche se l’iter parlamentare della riforma è appena cominciato. Bene o male, un abbozzo di direttorio per riformare l’Europa, preannunciato nel libro-manifesto “Révolution”, è stato avviato per impulso della coppia Merkel-Macron (con la partecipazione attiva di Gentiloni e Rajoy).
 
E Bruno Le Maire ha ribadito sabato scorso a Cernobbio che sulla spending review e sul rientro nei parametri del fiscal compact non ci saranno sconti. Così come sul taglio della pressione fiscale sulle imprese. Mentre sulla vicenda Fincantieri-STX si delinea un rilancio che potrebbe portare a un accordo molto più impegnativo e sfidante nel senso di un consolidamento italo-francese di un pezzo importante dell’industria europea della difesa. In più, come accade quasi sempre ai riformatori, EM sta già pagando un prezzo in termini di popolarità a breve. Non è pochissimo, in tre mesi. Certo, attendiamo tutti EM alla prova della implementazione delle riforme. Su questo terreno verificheremo se sarà o no “un Schroeder à la française” (come scrive oggi Le Monde). Ma, senza concedere nulla a priori, credo convenga sperare che la verifica alla fine sia positiva. Nell’interesse della Francia. Ma anche dell’Europa.
Altre sull'argomento
Un colpo di mano
Un colpo di mano
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Una sintesi per il futuro dell'Europa...
Una sintesi per il futuro dell'Europa...
...dopo la tesi e l'antitesi
La distruttivitÓ della passione nazionalista
La distruttivitÓ della passione nazionalista
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
La storia non va verso i nazionalismi
La storia non va verso i nazionalismi
Le ambiguitÓ della Catalogna
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.