Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La sicurezza e l'economia

La Relazione al Parlamento dell'intelligence

Stefano Micossi 01/03/2024

La sicurezza e l'economia La sicurezza e l'economia Il nostro paese (nazione?) è più sicuro contro la minaccia cinese e “la campagna ibrida in danno dell’Italia portata avanti innanzitutto dalla Russia”, grazie alla neo-istituita Relazione annuale al Parlamento sulla politica dell’informazione per la sicurezza. “La sicurezza economica è il presente e il futuro” ha dichiarato il sottosegretario Mantovano. Sorvegliati speciali sono l’industria della difesa, lo spazio, e le infrastrutture critiche, ma anche la siderurgia e l’automotive, “particolarmente interessate dalle rimodulazioni globali del valore”, e anche il sistema bancario, “dove emergono inediti interessi stranieri nella gestione dei crediti deteriorati, dei servizi IT, del risparmio gestito e della monetica”.
 
Il documento identifica con analisi innovative i requisiti per la crescita: occorre investire nelle industrie tecnologicamente avanzate, “potenziale volano utile a colmare i gap strutturali della produttività”. Insomma, la svolta è dietro l’angolo, ci penseranno i nostri 007 con un nuovo innovativo bilanciamento tra le esigenze di sicurezza e quelle dell’innovazione delle imprese
 
Altre sull'argomento
Il mondo alle 20
Il mondo alle 20
M.O., Israele allerta ministeri: "Minaccia attacco Iran reale"
Il Mondo alle 20
Il Mondo alle 20
La Bce lascia i tassi fermi
Il Mondo alle 20
Il Mondo alle 20
Def, Giorgetti: 'puntiamo ad aggiustamento conti in 7 anni'
Il mondo alle 20
Il mondo alle 20
Cdm approva Def: +1% Pil in 2024. E Giorgetti apre a cessione immobili
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.