Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Parte la partita dei sostegni Ue all'industria

Per rispondere all'Ira statunitense da 369 miliardi di dollari

Stefano Micossi 20/01/2023

Ursula von der Leyen Ursula von der Leyen Nel suo intervento a Davos la presidente della Commissione europea Von der Leyen ha annunciato la prossima proposta di un Net-zero Industry Act europeo, che in sostanza costituirà la risposta all'Ira statunitense da 369 miliardi di dollari. Si tratta di un disegno di vasta portata, che include il miglioramento dell'ambiente normativo per le tecnologie verdi, l'adattamento delle regole per gli aiuti di stato, la costituzione di un nuovo strumento finanziario (nell'ambito della revisione annuale del bilancio comunitario) e la predisposizione di politiche commerciali tese a favorire il rafforzamento delle catene di fornitura. Il pacchetto può svolgere un ruolo importante nell'accelerazione della transizione verde.
 
Il pericolo è che, aprendo le maglie degli interventi diretti a favore di certi settori, finisca per favorire l'industria esistente, invece che l'innovazione. Non a caso, sei paesi europei (Danimarca, Finlandia, Irlanda, Paesi bassi, Polonia e Svezia) hanno firmato nei giorni scorsi una lettera congiunta nella quale hanno invitato la Commissione a esercitare grande cautela nell'ampliare i regimi consentiti di aiuto a favore di produzioni "di massa" e attività commerciali che possono frammentare il mercato interno. In un suo documento separato, la Spagna sottolinea la minaccia alla parità di condizioni tra i Paesi membri, che può risultare da un allargamento indiscriminato dei vincoli agli aiuti di stato. Si apre una partita complicata, nella quale ormai la prima mossa nella battaglia dei sussidi l'hanno compiuta gli Stati Uniti. Stiamo a vedere dove ci porta.
Altre sull'argomento
Sorpresa, la Giustizia migliora
Sorpresa, la Giustizia migliora
Le considerazioni del Primo Presidente della Cassazione Pietro Curzio
La scelta definitiva di Kiev
La scelta definitiva di Kiev
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Codice della crisi d'impresa corretto per la pandemia
Codice della crisi d'impresa corretto per la pandemia
Ma restano criticità a carico delle aziende
La
La "sede vacante" dell'ambasciata Usa
In due anni Biden non ha trovato il tempo per nominare il nuovo ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.