Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Accise, misura corretta motivazioni errate

E' giusto sussidiare solo i meno abbienti

Innocenzo Cipolletta 13/01/2023

Accise, misura corretta motivazioni errate  Accise, misura corretta motivazioni errate Ridurre le accise sulla benzina o dare un sussidio ai meno abbienti perché non perdano capacità di spesa con l'aumento dei prezzi dei carburanti? Il governo ha scelto la seconda soluzione, ma l'ha motivata con ragionamenti errati, tipo: costava troppo ridurre le accise, non volevamo favorire i ricchi e non avevamo risorse. In realtà, le risorse c'erano: bastava non fare altre misure errate come la flat tax per gli autonomi (che favorisce persone abbienti e l'evasione fiscale), quota 103 per i pensionati e simili. Ma, se la motivazione è errata, non lo è la misura. Riducendo le accise sulla benzina si favoriscono i consumi di petrolio, mentre aumentando i prezzi e difendendo i meno abbienti, si spinge tutti a consumare meno benzina: anche i meno abbienti che potrebbero consumare meno benzina e utilizzare i sussidi per altri bisogni, senza esserne costretti per un taglio del loro potere d'acquisto.
Altre sull'argomento
La Chiesa che perde l'Europa
La Chiesa che perde l'Europa
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Contundente
Contundente
Balcani
Gli scogli di catasto e balneari
Gli scogli di catasto e balneari
Il governo alle prese con due impegni solo apparentemente minori
Quanto durerà il governo
Quanto durerà il governo
Si sprecano le (inutili) previsioni sulla durata del nuovo esecutivo
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.