Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Avvertimento Ue: attenti alla spesa pubblica primaria

La strettoia del prossimo anno in vista della ripresa del Patto di stabilità

Stefano Micossi 26/11/2021

Avvertimento Ue: attenti alla spesa pubblica primaria Avvertimento Ue: attenti alla spesa pubblica primaria La Commissione europea ha pubblicato le sue valutazioni delle proposte di bilancio presentate dai paesi. Anche se il Patto di Stabilità è sospeso, non ha potuto fare a meno di mandare un secco avvertimento all’Italia. Dice il documento: “All’Italia è stato raccomandato dal Consiglio [con le Country Specific Recommendations in vigore) di limitare la crescita della spesa pubblica finanziata a livello nazionale. Ciò non sembra sufficientemente garantito, dato che la crescita delle spese pubbliche primarie (al netto di nuove misure di entrata) nel 2022 è prevista provvedere una componente significativa del sostegno fiscale complessivo alla domanda aggregata”. Stiamo parlando in effetti di un aumento di 1.5 punti percentuali di Pil della spesa pubblica primaria. Purtroppo, i timori secondo cui il sostegno europeo avrebbe potuto creare spazio nel bilancio pubblico italiano per spendere di più in sussidi e trasferimenti correnti potenzialmente permanenti si sta confermando; certamente, la legge di bilancio non migliorerà in Parlamento.
 
Ciò aggrava la strettoia che il governo sarà chiamato ad affrontare l’anno prossimo, all’approssimarsi della scadenza della sospensione del Patto di Stabilità, con un quadro politico nel quale la consapevolezza del problema del nostro debito pubblico pare vicina allo zero. Potrebbe anche essere un fattore di irrigidimento della posizione dei nostri partners dell’eurozona sulla revisione del Patto, che già non parte sotto buoni auspici con l’arrivo al ministero delle finanze tedesche del falco liberale Lindner.
Altre sull'argomento
Meno crescita quest'anno e rimbalzo nel 2023
Meno crescita quest'anno e rimbalzo nel 2023
Le prospettive del nostro Pil nelle previsioni dell'Fmi
Altro parere
Altro parere
La fotografia senza sconti del Pnnr
Tassonomia Ue a rischio ricorso
Tassonomia Ue a rischio ricorso
Le polemiche sull'inserimento di gas e nucleare come tecnologie “verdi”
Ucraina alla resa dei conti
Ucraina alla resa dei conti
Aumentano le possibilità di un attacco e i russi minacciano di ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.