Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il governo alla prova Kkr-TIM

Quali sono gli interessi pubblici da tutelare e come

Stefano Micossi 25/11/2021

Il governo alla prova Kkr-TIM Il governo alla prova Kkr-TIM Su Tim/KKR Vito Gamberale, già amministratore delegato di Telecom Italia, ha colto in pieno nel segno nella sua intervista a Porta a Porta: "[Se KKR] compra il salame intero, dato che un salame costa meno intero che comprato a fette, di sicuro lo rivenderà a fette. E la prima delle fette sarebbe la rete". Ma ciò non risolve il problema per gli azionisti e per il governo. Per gli azionisti, la tentazione di uscire a un prezzo che potrebbe salire (fino a 90 centesimi?) è forte, dopo anni di underperformance del titolo. Per il governo, il problema di politica pubblica riguarda la rete e Sparkle. Sulla rete, è ormai chiaro che la Commissione europea non consentirebbe che essa resti sotto il controllo di TIM, quindi vendere bisogna in ogni caso, o almeno cedere il controllo della sua parte. Quanto a Sparkle, vi e’ un evidente interesse pubblico a non perderne il controllo, però si può negoziare come.
 
Resta sullo sfondo la questione annosa della debole posizione finanziaria di TIM, che richiederebbe una robusta iniezione di capitale - almeno se si vuole che TIM prenda a investire in nuovi servizi. Quindi non è detto che il governo debba opporsi all'OPA di KKR; basta fissare chiare condizioni per l'acquirente. Di certo sarebbe un errore da non ripetere quello di far desistere con strumenti di politica pubblica l'acquirente, senza che vi sia una ripresa d'iniziativa dell'azionariato attuale di TIM, che le consenta di uscire dall'impasse che paralizza da troppo tempo la società.
TAG: timopakkr
Altre sull'argomento
Tim a Kkr? Buona soluzione, ma attenti ai dettagli
Tim a Kkr? Buona soluzione, ma attenti ai dettagli
Il fondo americano pronto ad acquistare il 51% della nostra società di tlc
Il clima e i diritti, difedere le società aperte
Il clima e i diritti, difedere le società aperte
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.