Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La Bce e l'euro digitale

Ma ci sono difficoltà per emettere cripto-valute legali

Marcello Messori 21/09/2021

La Bce e l'euro digitale La Bce e l'euro digitale Christine Lagarde ha recentemente affermato che la Banca centrale europea (Bce) emetterà un euro digitale, così che i cittadini europei avranno accesso diretto a questa nuova forma di moneta legale senza che il settore bancario europeo venga relegato ai margini del sistema dei pagamenti. Gli intenti della presidente della Bce sono condivisibili, ma difficili da combinare insieme. La creazione di monete legali digitali, che entrino nella disponibilità diretta degli attori economici privati mediante depositi presso le banche centrali della loro area economica, rafforza la stabilità del sistema finanziario internazionale in quanto offre un’alternativa più conveniente all’utilizzo di cripto-valute che, oggi, sono concorrenti dei mezzi bancari di pagamento grazie ai loro apparenti costi nulli di gestione e all’assenza di costi di regolamentazione.
 
Tuttavia, tali cripto-valute non fungono da efficaci mezzi di pagamento e – dunque – da buoni sostituti dell’intermediazione bancaria per molti attori economici perché sono opache e con valori di mercato estremamente variabili e perché alimentano speculazioni e comportamenti illegali. Per assorbire l’impatto destabilizzante delle cripto-valute, la moneta legale digitale finirebbe tuttavia con lo spiazzare – e, questa volta, in modo molto efficace – anche i mezzi di pagamento bancari. Quale attore privato europeo opterebbe infatti per la costosa intermediazione bancaria nel sistema dei pagamenti, se potesse detenere senza limiti un deposito presso la Bce? Data l’ovvia risposta all’interrogativo (nessuno!), l’affermazione iniziale di Lagarde pecca forse di eccessivo ottimismo. Essa dà infatti per scontato che siano definibili vincoli quantitativi alla detenzione di depositi presso la Bce che non spingano quote crescenti di risparmiatori europei a optare per le cripto-valute e che, al contempo, non releghino in modo troppo repentino le banche europee ai margini del sistema dei pagamenti.
 
Altre sull'argomento
 La Bce stima i costi della transizione energetica
La Bce stima i costi della transizione energetica
Ma i costi dei prevedibili danni climatici sono maggiori e potrebbero ...
Agenda della settimana
Agenda della settimana
Martedì 21 76esima assemblea Onu. Giovedì 23 Assemblea Confindustria
La Bce attende segnali da Cina e Usa
La Bce attende segnali da Cina e Usa
Decisioni rinviate a dicembre: conterà l'andamento della crescita ...
Quale riforma per il Patto di stabilità
Quale riforma per il Patto di stabilità
La discussione nelle istituzioni e tra gli accademici
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.