Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Se il Vaticano non è più un Paradiso (finanziario)

Il processo per lo scandalo del palazzo londinese in cui è imputato anche il card. Becciu

L'Irriverente 27/07/2021

Se il Vaticano non è più un Paradiso (finanziario) Se il Vaticano non è più un Paradiso (finanziario) Il Vaticano crede nel Paradiso, ma non è più un Paradiso finanziario e fiscale: lo testimonia il processo per lo scandalo del palazzo londinese di Sloane Avenue 60 (già sede dei grandi magazzini Harrod’s e oggi adibito a uffici e residenze) in cui il Vaticano ha investito 200 milioni perdendone tra 73 e 166: la cifra è incerta perché ora il palazzo è in vendita e non si sa quanto se ne ricaverà. Tra i 10 imputati, il card. Becciu, già privato dal Papa delle prerogative cardinalizie, che da sostituto alla Segreteria di Stato autorizzò l’investimento, i due finanzieri Mincione e Torzi, accusati di aver ingiustamente lucrato sull’affare, e la “spia personale” di Becciu, Cristina Marogna, che ha percepito 500 mila euro dalla Segreteria di Stato, ufficialmente per proteggere le nunziature da attacchi terroristici, ma utilizzati in parte per acquistare oggetti di lusso.
 
E’ la prima volta che un cardinale viene giudicato dal tribunale ordinario della Santa Sede presieduto dall’ex procuratore di Roma Pignatone. Sinora i porporati avevano il privilegio di essere giudicati da loro pari. E questa è una importante innovazione introdotta da Francesco, che ha anche tolto i fondi alla Segreteria di Stato per concentrarli nell’Apsa, una specie di banca centrale vaticana, a cui tutti i dicasteri dovranno rivolgersi per le loro spese. In questo modo si spera che i controlli incrociati eviteranno nuove brutte avventure e scoraggeranno lo sciame di finanzieri e faccendieri che dal banchiere Calvi a Cusani (regista della supertangente Enimont), fino a Mincione e Torzi (e chissà quanti altri che non conosciamo) ronzavano attorno ai soldi vaticani come api attorno al polline.
Altre sull'argomento
La messa in latino e la fedeltà al Concilio
La messa in latino e la fedeltà al Concilio
Il Papa sfida i conservatori sul dialogo col mondo moderno (e ...
L'arcobaleno tra Stato e Chiesa
L'arcobaleno tra Stato e Chiesa
È labile il confine tra i valori di non discriminazione sessuale e ...
Altro parere
Altro parere
Fan più paura i giudici dei vescovi
La realpolitik di Draghi e i muscoli dell'Ue
La realpolitik di Draghi e i muscoli dell'Ue
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.