Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Riassicurazioni e rischi pandemici

I grandi player tendono a ritirarsi dalle coperture con effetti sull'intero settore

Andrea Battista 19/10/2020

Riassicurazioni e rischi pandemici Riassicurazioni e rischi pandemici Uno spettro si aggira per il mercato assicurativo internazionale: la reazione dei player riassicurativi - “gli assicuratori” delle compagnie - alle conseguenze immediate della pandemia.  Come titolava in prima pagina un quotidiano finanziario pochi giorni fa, i riassicuratori “si stanno tirando indietro”, il che in pratica vuol dire ridurre le capacità di copertura e incrementarne i prezzi. Volendo fare una sintesi del quadro emergente, pare proprio che siano i riassicuratori ad uscire non bene dalla pandemia, mentre il business assicurativo diretto non solo soffre di meno ma ne ha tratto anche dei benefici (ormai assai noto il tema r.c. Auto). Il fatto è rilevante per il business corrente, visto che il mercato riassicurativo svolge la funzione di assorbire e diversificare i rischi delle compagnie di assicurazione. Ma il tema è ancor più rilevante per i progetti di assicurazione catastrofale, per la copertura contro i rischi pandemici, che sono allo studio in giro per il mondo.
 
Senza riassicuratori ingaggiati, mancherebbe una gamba privata fondamentale e ineludibile per ogni possibile progetto di partnership pubblico-privato. Una riflessione però sorge spontanea.  Il brevissimo periodo non è mai un buon momento per intuire comportamenti e tendenze a lungo termine. La reazione restrittiva immediata di aumento dell’avversione al rischio è normale e avviene sovente anche in altri mercati, in particolare i mercati finanziari, che “scompaiono” a fronte degli shock o si restringono moltissimo, con frequenti caratteristiche di “overshooting” (reazione eccessiva destinata a rientrare nel tempo). Tanto più in questo caso, dove l’assicurabilità del rischio pandemico dovrà essere oggetto di studi e approfondimenti.
 
Altre sull'argomento
Se il Covid spinge le acquisizioni
Se il Covid spinge le acquisizioni
In alcuni settori si possono aprire opportunitÓ di consolidamento
L'interesse delle assicurazioni per il bonus edilizio
L'interesse delle assicurazioni per il bonus edilizio
Le compagnie interessate a rilevare il credito d'imposta
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.