Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Come arginare la disoccupazione

La ricetta Ŕ investimenti pubblici e semplificazione burocratica

Fabrizio Galimberti 16/10/2020

Come arginare la disoccupazione Come arginare la disoccupazione Come arginare l’onda della disoccupazione che rischia di travolgere l’Europa senza tenere in vita imprese decotte? Ora, quello delle imprese decotte – zombie che sono mantenuti in vita dai sussidi – è un falso problema, tipico di quanti sosterrebbero che non bisogna che i pompieri vadano a salvare una casa in fiamme perché bisogna insegnare alla gente a non fumare a letto… Arginare la disoccupazione, invece, è importante, e la via maestra è una sola: investimenti e ancora investimenti. Ogni spesa, si sa, ha un moltiplicatore, e questo moltiplicatore dipende dalle circostanze dell’economia. Oggi gli investimenti privati sono tenuti a bada dall’incertezza e i consumi sono tenuti a bada non solo dall’incertezza ma anche da una particolare forma di ‘risparmio forzato’: si è fisicamente impossibilitati a spendere perché alcuni servizi non sono più disponibili. In questa situazione bisogna che qualcuno dia il ‘la’ all’economia. Il Fiscal Monitor del Fondo monetario pubblicato ieri non ha dubbi, e le stime sono clamorose: un miliardo in più di investimenti pubblici aumenta il Pil di 2,7 miliardi. E gli investimenti, specialmente quelli in opere pubbliche e costruzioni, sono ad alta intensità di lavoro.
 
Sì, ci sono i soliti problemi di smantellamento di lacci e lacciuoli. E qui sia consentito un modesto suggerimento. Perché partire sempre dall’altro (top-down) e non dal basso (bottom-up)? La legge sulle semplificazioni è un tipico esempio del metodo top-down. Ma c’è un altro approccio. Una ricerca svolta dalla “Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa”, citata da Sabino Cassese sul Corriere della Sera, ci ha detto che, per aprire una gelateria, «sono necessari fino a 73 adempimenti, con 26 enti diversi». Ecco un “compito a casa” per il governo. Prendete quella ricerca della Confartigianato, elencate i 73 adempimenti per la gelateria, smontateli tutti ad uno ad uno, per vedere dove si possa abolire, semplificare, accorpare… Molte delle soluzioni trovate potranno poi automaticamente risolvere altre lungaggini valide per molte altre fattispecie. Partire dal basso, insomma…
Altre sull'argomento
Bisogna accelerare gli investimenti
Bisogna accelerare gli investimenti
Per compensare il prevedibile calo dell'attivitÓ economica dei ...
Quando la burocrazia incrocia la vita
Quando la burocrazia incrocia la vita
Il labirinto per ottenere un farmaco necessario per il diabete
Sport e politica tempesta perfetta
Sport e politica tempesta perfetta
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Semplificazioni ostaggio della politica e dei sindacati
Semplificazioni ostaggio della politica e dei sindacati
Le nuove norme innovano poco e rinviano spesso a decreti successivi
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.