Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il passo avanti da 500 miliardi

Speriamo che il Consiglio europeo non ridimensioni l'intesa Macron-Merkel

Innocenzo Cipolletta 19/05/2020

Emmanuel Macron e Angela Merkel Emmanuel Macron e Angela Merkel L’Unione europea non è (ancora) una federazione e finora i singoli paesi sono stati restii a dare competenze alla Commissione. È così che siamo riusciti a creare una seconda crisi, quella dell’euro, dopo la crisi finanziaria nata negli Usa nel 2008 e anche a fronte di questa crisi da Covid-19 abbiamo sentito voci discordanti che hanno frenato la Commissione. In queste condizioni non poteva che essere una presa di posizione dei maggiori paesi a rilanciare l’Unione e, questa volta, Francia e Germania lo hanno fatto.
 
La proposta del piano di 500 miliardi di grant da parte dell’Ue per ridurre le disparità che si creeranno con questa crisi appare una mossa corretta ed utile, e poco valgono le rimostranze di chi avrebbe voluto che fosse la Commissione a proporla o di chi lamenta l’assenza dell’Italia o della Spagna. L’Europa va avanti a tratti e a scosse e questa volta abbiamo fatto un passo avanti, sempre che non venga poi ridimensionato dal Consiglio dei ministri europeo.
Altre sull'argomento
Visco e la vera sfida dell'Italia
Visco e la vera sfida dell'Italia
Utilizzare bene le colossali risorse finanziarie dell'Europa
Ridurre le tasse con i soldi europei?
Ridurre le tasse con i soldi europei?
Un'idea due volte sbagliata: in realtÓ dovremmo concentrarci sulla ...
L'app Immuni e i timori per la privacy
L'app Immuni e i timori per la privacy
Le preoccupazioni sono eccessive e il contact tracing pu˛ essere molto utile
La speranza del Governatore
La speranza del Governatore
Serve una strategia per ridurre i ritardi del passato e promuovere uno ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.