Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Le condizioni di sostenibilità del debito

Oltre all'utilizzo del Mes, miglioramento del business environment e più spesa in conto capitale

Pier Carlo Padoan 23/03/2020

Le condizioni di sostenibilità del debito Le condizioni di sostenibilità del debito Olivier Blanchard, già capo economista del Fondo Monetario Internazionale, ha scritto che il debito dell’Italia è sostenibile e lo sarà anche nella prospettiva dello sforzo di bilancio necessario per affrontare la crisi da coronavirus. L’affermazione di Blanchard si basa sulla relazione fondamentale della aritmetica del debito. Il debito è sostenibile (e cala rispetto al pil) se il tasso di crescita nominale è inferiore al tasso di interesse. Se questa condizione non è rispettata, è necessario che il paese mantenga nel tempo un surplus primario, (saldo di bilancio al netto della spesa per interessi). Per mantenere la sostenibilità bisogna quindi che l’Italia tenga basso il tasso d'interesse e alto il tasso di crescita anche nel contesto di crisi in cui si trova. Per Blanchard questo è possibile, a condizione che la BCE mantenga i tassi d'interesse bassi e che l’Italia accetti di entrare in un programma con il Meccanismo Europeo di Stabilità (MES).
 
La Bce, dopo le decisioni di questa settimana (sia pure in due tranche e con una comunicazione “non impeccabile”) ha posto le condizioni per il mantenimento nel tempo di tassi di interesse  bassi o negativi. Quanto al MES, il suo ruolo come strumento di stabilizzazione (anche vista la dimensione delle risorse che potrebbe mettere in campo) viene amplificato dalla crisi del coronavirus. Quest’ultima infatti è uno shock sistemico che colpisce l’intera zona euro (e non solo) e quindi si pongono le condizioni per un ricorso generalizzato alle risorse del MES come misura precauzionale che non riguarda un rischio paese specifico e di conseguenza si esclude la presenza di uno “stigma”, che altrimenti farebbe trattenere i paesi dal richiedere sostegno.
 
L’Italia, unico tra i paesi della zona euro, presenta un tasso d'interesse superiore al tasso di crescita, e un surplus primario positivo ma limitato. Quindi ha ragione Blanchard sulla sostenibilità del debito ma il Paese resta fragile, soprattutto se il quadro generale si dovesse deteriorare. E deve quindi prendere delle misure al di là della gestione dell’emergenza. Il Paese può beneficiare dell’impatto dell'azione della Bce sui tassi d'interesse, ma deve mettersi nelle condizioni di aumentare stabilmente il suo tasso di crescita. Una strategia di crescita a sua volta potrebbe basarsi su tre gambe: un programma precauzionale a condizionalità ridotta con il MES per aggredire le esigenze del sistema sanitario; un programma di misure per la crescita che riguardino sia le modalità operative delle imprese (per esempio incentivi alla crescita del capitale) sia il miglioramento del business environment (dalla pubblica amministrazione alla giustizia civile); una politica di bilancio che miri a un surplus primario crescente e a un ribilanciamento della spesa verso il conto capitale. Tutto ciò sarebbe più facile se, anche tramite il MES, si cominciassero a mettere in campo bonds europei, finalizzati al finanziamento di capitale, tangibile e intangibile, collegato a un “green deal del postcoronavirus”.
Altre sull'argomento
 Per la fase due non bastano le parole
Per la fase due non bastano le parole
… i leader imparino la lezione
Il bazooka del Governo alla prova dei dettagli
Il bazooka del Governo alla prova dei dettagli
Analisi dei bilanci e istruttorie bancarie per i prestiti garantiti ...
Prestiti Mes ed Eurobonds: non facciamo confusione
Prestiti Mes ed Eurobonds: non facciamo confusione
Sono strumenti del tutto diversi e oggi serve un programma di ...
L'Olanda e l'inaffidabilità dell'Italia
L'Olanda e l'inaffidabilità dell'Italia
Quando l'Aia non voleva che entrassimo nell'euro
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.