Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Economia ferma e incertezza normativa

L'attività delle imprese diventa sempre più difficile

Stefano Micossi 14/02/2020

Economia ferma e incertezza normativa Economia ferma e incertezza normativa L'economia italiana resta ferma, anche i minuscoli incrementi di attività posti alla base della legge di bilancio non si realizzeranno. La politica reagisce annunciando misure di sostegno all'economia, per le quali non c'è spazio nel bilancio. Nel frattempo, però, l'incertezza normativa si aggrava a causa della moltiplicazione delle leggi e dell'incertezza sulla loro applicazione. Quel che al governo e alla politica continua a sfuggire è che le misure adottate nella ricerca spasmodica di entrate spingono le imprese a migrare e allontanano in maniera permanente gli investitori esteri. Un paio di esempi. In questi giorni le principali associazioni d'impresa hanno segnalato al ministro dell'Economia le incertezze applicative di una nuova misura che rende le imprese committenti di appalti di opere e servizi responsabili del controllo del corretto versamento delle ritenute fiscali e contributive sul lavoro dipendente da parte dei loro appaltatori e sub-appaltatori.
 
Hanno ottenuto un breve rinvio, ma non la riconsiderazione di una norma che scarica sulle imprese contraenti la sorveglianza sul corretto adempimento di norme fiscali e contributive da parte di altre imprese. Altre disposizioni nella recente legge di bilancio hanno fortemente allungato il periodo di ammortamento fiscale delle imposte differite appostate in bilancio, con una palese violazione del principio di affidamento. In qualche caso, la misura ha aggravato oltre il punto di non ritorno la crisi dell'impresa. Un importante gruppo straniero, che aveva rivalutato il cd. avviamento nel suo bilancio versando al fisco una certa cifra, nell'attesa di poter poi ammortizzare i nuovi valori contabili su un arco di tempo di qualche anno, si è vista allungare il periodo di ammortamento fino di fatto a cancellare il beneficio. Ma si rendono conto i nostri governanti che lavorare in un tale ambiente normativo sta diventando impossibile?
TAG: pilimprese
Altre sull'argomento
I decreti non portano liquidità
I decreti non portano liquidità
Passano i giorni tra scogli burocratici e scontri di potere
L'Europa inaridita
L'Europa inaridita
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Garanzie sui prestiti troppo ridotte
Garanzie sui prestiti troppo ridotte
Rischiamo di non poter utilizzare appieno le opportunità della Bce
I sacrifici da non sprecare
I sacrifici da non sprecare
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.