Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il governo dei giganti (d'acciaio)

La gestione del caso Ilva e dei rapporti con le imprese

L'Irriverente 06/11/2019

 Il governo dei giganti (d'acciaio) Il governo dei giganti (d'acciaio) Siamo governati da giganti, non c’è dubbio. Dopo lunghe mediazioni e  molti vertici, hanno tolto lo scudo penale ad Arcelor-Mittal per i reati ambientali che era parte integrale del contratto di cessione degli impianti; il giudice di Taranto intanto sequestrava un altoforno, facendolo chiudere. Arcelor-Mittal ha avviato la procedura legale di recesso dal contratto di acquisto degli impianti ex-Ilva. Ora è una gara tra i rissosi partiti della maggioranza a chi promette di più per convincere Mittal a restare, senza rendersi conto che ora gli indo-francesi non si fidano più. Il gigante tra i giganti è il governatore Emiliano della Puglia: non possiamo dare l’esenzione penale a una sola azienda, ha tuonato. Semmai, ha aggiunto sottovoce, diamo lo scudo penale a tutte le aziende.
 
Buona idea: il governo le aveva appena colpite con uno sproporzionato aumento delle pene per la dichiarazione dei redditi infedele, che dovrà essere corretto; in attesa della correzione, che dovrà essere oggetto di molte mediazioni e molti vertici, ora potremmo “scudarle” contro quel provvedimento. Altro che Maradona, qui siamo in Paradiso.
Altre sull'argomento
Ex Ilva, Fico: Non c'Ŕ nessun motivo per lo scudo penale
Ex Ilva, Fico: Non c'Ŕ nessun motivo per lo scudo penale
E' solo un pretesto per Arcelor-Mittal
Salvataggi inutili e costosi
Salvataggi inutili e costosi
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Ultima chiamata per l'impianto di Taranto
Ultima chiamata per l'impianto di Taranto
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
C'Ŕ un caso Ilva anche in Gran Bretagna
C'Ŕ un caso Ilva anche in Gran Bretagna
Sul Financial Times la storia dei tormenti dell'acciaieria British Steel
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.