Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Spese permanenti e tasse "a termine"

Non si possono finanziare istruzione e sanitÓ con imposte ecologiche

Innocenzo Cipolletta 15/10/2019

Spese permanenti e tasse Spese permanenti e tasse "a termine" Alcuni ministri (in particolare quello dell’Istruzione Fioramonti) stanno proponendo di finanziare spese permanenti a favore della scuola o della sanità attraverso l’imposizione di tasse verdi, ossia di tasse su consumi e comportamenti contrari ai principi di sostenibilità (tasse sulle merendine, sui voli aerei, ecc.). Anche ammettendo che queste tasse abbiano una giustificazione, esse sono intese frenare e, domani, eliminare i comportamenti e i consumi sconvenienti, sicché il loro gettito è destinato ad annullarsi, si spera, prestissimo, se la popolazione fosse così diligente da adattarsi ai propositi del Governo.
 
Ma se ciò avvenisse, non ci sarebbero più i proventi da tali tasse, mentre le esigenze di finanziamento per scuola o sanità continuerebbero. Appare perciò impossibile finanziare spese permanenti con questi tipi di tassazione, a meno che il Governo non speri che gli italiani continuino ad inquinare e ad ingrassare solo per poter finanziare la spesa pubblica.
Altre sull'argomento
La schizofrenia sul clima
La schizofrenia sul clima
Chiediamo interventi immediati pro ambiente, pretendiamo pi¨ crescita ...
La cenerentola del debito
La cenerentola del debito
E' il grande assente nel dibattito sulla manovra, ma essenziale per ...
Le accuse di troppo
Le accuse di troppo
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
La svolta smarrita
La svolta smarrita
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.