Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La divergenza tra occupazione e crescita

Aumentano i lavoratori mentre il Pil resta bloccato

Innocenzo Cipolletta 02/07/2019

La divergenza tra occupazione e crescita La divergenza tra occupazione e crescita L'occupazione in Italia ha recuperato da tempo i livelli di prima della crisi, il Pil no e viaggia abbondantemente sotto. Nel primo semestre di quest'anno la crescita si è annullata mentre l'occupazione cresce e la disoccupazione si riduce. Come mai? Molte possono essere le spiegazioni di questa divergenza che ormai dura da anni e non possiamo che rallegrarci, comunque, che almeno l'occupazione vada meglio. Certo, è molto probabile che la crescita dell'occupazione riguardi prevalentemente occupazioni povere, con basso contenuto di valore aggiunto, perché alla fine gli italiani devono comunque portare a casa una qualche remunerazione e quindi si devono accontentare dei posti di lavoro che ci sono.
 
Confermano questa tendenza il calo delle ore lavorate per occupato e la discesa della produttività che è effetto principalmente della composizione dell'occupazione, dove aumentano lavori a basso valore aggiunto. Ma il fatto che questa divergenza stia rappresentando da troppo tempo una caratteristica del nostro paese lascia aperto anche il dubbio se la statistica sappia rappresentare bene questi due fenomeni. L'Italia è l'unico grande paese che non ha recuperato il livello del Pil di prima della crisi, mentre la sua occupazione lo ha fatto da qualche tempo. Ci sono elementi per pensare che ci sia anche una qualche sottovalutazione del Pil italiano.
Altre sull'argomento
Ruota attorno al debito la riforma del Patto di stabilita'
Ruota attorno al debito la riforma del Patto di stabilita'
Concentrarsi sulla riduzione dell'indebitamento in un tempo definito
Luci ed ombre del reddito di cittadinanza
Luci ed ombre del reddito di cittadinanza
AiuterÓ i consumi, ma ora bisogna avviare al lavoro chi pu˛ lavorare
Il lavoro prima sfida per il governo
Il lavoro prima sfida per il governo "di svolta"
Far crescere l'occupazione e il Pil prodotto da ogni occupato
Draghi, i tedeschi e noi
Draghi, i tedeschi e noi
La ricetta del presidente Bce per scongiurare la recessione
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.