Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Le conseguenze dei dazi

L'Europa dovrebbe reagire alla politica commerciale di Trump

Innocenzo Cipolletta 20/05/2019

Le conseguenze dei dazi Le conseguenze dei dazi Uno studio del Fondo monetario internazionale afferma che gli squilibri delle bilance di pagamento bilaterali (ossia, per esempio, il forte disavanzo che gli Usa hanno nei confronti della Cina) dipendono soprattutto dalle condizioni macroeconomiche dei paesi e sono poco influenzati dai dazi. Questo per dire che gli Usa hanno uno squilibrio verso la Cina per le condizioni e politiche economiche degli Usa e, rispettivamente, della Cina, mentre l’imposizione di dazi cambierà poco le cose. Quindi la politica seguita da Trump non porterà neppure agli obiettivi da lui indicati. Ma questo non vuol dire che i dazi non abbiano effetti sull’economia. Sempre il Fondo monetario internazionale indica che nel medio termine i dazi riducono il commercio mondiale e generano effetti negativi su tutti i paesi. E fra i paesi più colpiti sono citati la Germania e l’Italia che basano la propria crescita essenzialmente sulla domanda estera. Queste sono le conseguenze delle politiche di Trump. L’Europa dovrebbe reagire duramente. 
 
Altre sull'argomento
Governo isolato in Europa ma tiene in Italia
Governo isolato in Europa ma tiene in Italia
L'apprezzamento dei cittadini resta al 52 per cento
Trump e le manipolazioni del cambio
Trump e le manipolazioni del cambio
Anche il nostro Paese finisce nella lista dei sospetti
Le veritÓ (scomode) sul Sud
Le veritÓ (scomode) sul Sud
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Trump e i rischi del bilateralismo
Trump e i rischi del bilateralismo
Rischia di fare proseliti la politica muscolare del presidente Usa
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.