Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La scappatoia dell'Iva

Se si lasciasse aumentare ci sarebbe qualche risorsa per avviare reddito cittadinanza e flat tax

Innocenzo Cipolletta 01/08/2018

Enzo Moavero Milanesi e Giovanni Tria Enzo Moavero Milanesi e Giovanni Tria Come conciliare la necessità di mantenere un controllo del disavanzo pubblico con quella di avviare comunque misure in linea con il programma di questo Governo? Questo il dilemma per il Ministro Tria che dovrà presentare la legge di stabilità per il 2019. L'impresa sembra impossibile e soprattutto errata perché molte delle misure del programma (ad esempio la flat tax) sono inutili in questo momento, anzi dannose perché premiano i ricchi aumentando le diseguaglianze di reddito.
 
Comunque se si volesse procedere nel dare un contentino sul reddito di cittadinanza e sulla riduzione della pressione fiscale diretta, una via ci sarebbe: quella di lasciar aumentare l'Iva come previsto in assenza di altre correzioni. L'aumento dell'Iva non crea eccessivi problemi di domanda perché siamo ancora in fase di inflazione bassa e colpirebbe le importazioni incluse nei consumi interni, mentre darebbe circa 13 miliardi di euro di gettito aggiuntivo, parte del quale potrebbe essere utilizzato per dare un contentino d'avvio al programma di questo Governo. Non è gran cosa, ma potrebbe essere sventolato come un nuovo inizio di politica economica, così come avvenuto per il modesto decreto dignità.
Altre sull'argomento
La fiducia (a rischio) nell'Italia
La fiducia (a rischio) nell'Italia
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Le contraddizioni della coalizione
Le contraddizioni della coalizione
Il rischio di isolarsi progressivamente nella Ue e nel mondo
Il senso delle riforme fra Tria e Visco
Il senso delle riforme fra Tria e Visco
Ministro e Governatore pensano a politiche molto diverse
Prime crepe sul Decreto Dignita'
Prime crepe sul Decreto Dignita'
Tra la Lega e i Cinquestelle
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.