Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Polizze vita e retroattivita'

La sentenza della Cassazione sulla natura assicurativa dello strumento

Il Previdente 09/05/2018

Polizze vita e retroattivita' Polizze vita e retroattivita' La sentenza della Cassazione sulla natura assicurativa o meno dei contratti Vita si presta a commenti di contorno e di metodo, oltre che ovviamente a riflessioni prettamente giuridiche. La citazione televisiva della sentenza e lo spazio sul Sole 24 ore con il titolo di prima pagina dell’edizione domenicale - per offrire solo un paio di esempi - indicano che il contratto Vita  è divenuto davvero un veicolo “normale” di risparmio diffuso per le famiglie italiane in tutti i segmenti di clientela, da far pensare che una minaccia alle sue caratteristiche distintive possa essere di interesse diffuso, se non generale.
 
Per quanto concerne il metodo, il timore immediato degli operatori e degli osservatori è stata la portata generale della sentenza, derivante dal ruolo della Cassazione. I commenti successivi già iniziano a ridurre la portata della sentenza al caso specifico. Una sentenza di questo tipo, peraltro, qualora per qualche motivo e misura invece acquisisse un valore generale, sarebbe di fatto una novità normativa con effetto potenzialmente retroatttivo: un detonatore di incertezza e contenzioso. In un ordinamento come il nostro, siamo sicuri che in contesti del genere non sarebbero preferibili chiari interventi normativi "pro futuro", piuttosto che interventi giurisprudenziali di fatto retroattivi?
 
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.