Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Melissa Ferretti Peretti: «Così Google accompagna le imprese del Made in Italy nell'intelligenza artificiale»

Davide Casati, Corriere della Sera, 11 aprile

Redazione InPiù 14/04/2024

Melissa Ferretti Peretti: «Così Google accompagna le imprese del Made in Italy nell'intelligenza artificiale» Melissa Ferretti Peretti: «Così Google accompagna le imprese del Made in Italy nell'intelligenza artificiale» «Il momento è adesso, l'occasione è grandissima per tutti. Dopo sarà tardi». Melissa Ferretti Peretti, Country manager e Vice President di Google in Italia, intervistata da Davide Casati sul Corriere della Sera di giovedì 11 aprile, presenta così «IA per il Made in Italy», il nuovo progetto con cui Mountain View si propone di accompagnare le Pmi verso un'integrazione efficace dell'intelligenza artificiale nelle proprie filiere e attività. Le Pmi scelgono con cura dove indirizzare tempo e investimenti. Perché in quest'area, perché ora? «La velocità del progresso continua ad accelerare, vediamo opportunità fino a poco fa impensabili. Ora: il nostro Paese, con un'economia composta al go% da Pmi, ha faticato a crescere negli ultimi anni. La produttività media è stata circa un terzo di quella del resto d'Europa, e ad aggravare le cose c'è il ritardo nella trasformazione digitale». L'IA può cambiare le cose? «L'IA è un grande acceleratore di produttività: ma solo 1'1,5% delle aziende con meno di 5o dipendenti ne ha avviato un qualche tipo di utilizzo, contro il 12,5% delle aziende con più di 250 dipendenti. Il gap di competitività rischia di allargarsi: per questo è decisivo attivarsi subito». In che cosa consiste il progetto? «Da oggi è disponibile uno strumento, FIA Smart Report, basato su una ricerca della School of management del Politecnico di Milano, per fare una prima analisi della propria azienda e vedere alcuni casi d'uso concreti sul proprio settore. Sono già disponibili corsi di formazione gratuiti, è possibile prenotare consulenze personalizzate, e ci saranno appuntamenti sul territorio — il primo dal 17 al 19 aprile, a Bergamo, per il settore metalmeccanico, cui ne seguiranno altri su abbigliamento, arredamento e agroalimentare. Casa-base è il sito grow.google/IAperMadelnitaly». Alcuni esempi concreti? «L'IA consente di controllare usure dei macchinari invisibili all'occhio umano, avviare manutenzioni predittive e ridurre i fermi macchina, fino al 10%. Ma le applicazioni sono infinite: dall'ottimizzazione del magazzino agli acquisti delle materie prime». Uno dei grandi timori sull'IA: più licenziamenti. «Prenda un ragioniere: prima faceva calcoli a mano, poi è arrivata la calcolatrice, poi lo spreadsheet, ora l'IA. Il ragioniere c'è sempre: cambiano le competenze, che vanno formate. L'IA non sostituirà, ma supporterà il lavoro». Nonostante i casi di allucinazione, l'IA è affidabile? «Risposta breve: sì. I casi di allucinazione si sono presentati nei modelli di IA generativa, e stiamo lavorando per ridurli. Ma non riguardano i modelli di IA predittiva, che sono la maggior parte». La concorrenza nel campo dell'IA è temibile. «Vogliamo sviluppare questa tecnologia in modo coraggioso ma anche estremamente responsabile, e lavorare con l'ecosistema nazionale per renderla un abilitatore per lo sviluppo del Paese. Credo che questo ci differenzi». Cambierete il modello di business sulla search? «Non prevediamo assolutamente di avere una versione della ricerca di Google a pagamento».
Altre sull'argomento
Sala: «Sulla sicurezza nelle città la sinistra non balbetti più. Dal governo solo slogan»
Sala: «Sulla sicurezza nelle città la sinistra non balbetti più. Dal ...
Maurizio Giannattasio, Corriere della Sera, 11 maggio
Sala: «Sulla sicurezza nelle città la sinistra non balbetti più. Dal governo solo slogan»
Sala: «Sulla sicurezza nelle città la sinistra non balbetti più. Dal ...
Maurizio Giannattasio, Corriere della Sera, 11 maggio
Generale Masiello: «L'Esercito va potenziato, dobbiamo fare in fretta»
Generale Masiello: «L'Esercito va potenziato, dobbiamo fare in fretta»
Rinaldo Frignani, Corriere della Sera, 3 maggio
Generale Masiello: «L'Esercito va potenziato, dobbiamo fare in fretta»
Generale Masiello: «L'Esercito va potenziato, dobbiamo fare in fretta»
Rinaldo Frignani, Corriere della Sera, 3 maggio
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.