Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Altro parere

La farsa della privacy nella Repubblica grillina

Redazione InPi¨ 15/03/2019

Altro parere Altro parere Giuliano Ferrara, Il Foglio
Giuliano Ferrara commenta sul Foglio la vicenda che vede protagonista la deputata M5S Giulia Sarti. “Se ho capito bene, la Repubblica benpensante insorge a tutela della privacy di una deputata grillina che ha abbandonato di corsa la presidenza della commissione Giustizia della Camera per una brutta storia di malversazioni con denaro pubblico, onestà-tà-tà, condivisa in rissa e potenziali o attuali ricatti con un suo ex fidanzato procace e con il portavoce del presidente del Consiglio dei ministri. Se ho ben capito, la Repubblica benpensante, senza eccezioni a destra e a sinistra e al centro, e per giunta gran coro femminile e femminista all’insegna del #me-no!, presenta quattro disegni di legge contro il fantasma del revenge porn, l’uso a scopo di vendetta e ricatto di filmini o foto porno prodotte tra le mura di casa da profeti della trasparenza sul web, e derrate di dichiarazioni a sostegno di una profetessa dei casaleggiani intrappolata nella websfera. Decidiamoci. Ci si può sposare in età giovanile e magari fare figli nel piacere procreativo e unitivo, poi si può studiare e lavorare per governare le istituzioni repubblicane, e limitare l’attività fotografica a cartoline domestiche a prova di ricatto, ritraendosi per di più dall’idoleggiamento della trasparenza rousseauiana nel web della democrazia partecipativa o diretta. Oppure si può scegliere di mostrare le zinne e i genitali e atti preliminari più o meno legislativi all’obiettivo clic della trasparenza fotografica. In questo secondo caso la difesa della privacy è grottesca. La campagna repubblicana all'unisono per mettere le pecette alle foto è grottesca. L'indignazione femminista dest-sinistavanti marsch per il corpo violato è grottesca. La pratica a tutela della femme violée istruita dai probiviri del Movimento 5 Palle è grottesca. La pretesa di essere sottratti al ricatto è grottesca. A me non frega niente di chi scopa con chi, ma sulla scena pubblica della chat, quando scatta il clic fatale, la chatte è di tutti. Esattamente come il pubblico denaro”.
 
Giorgio Santilli, Il Sole 24 Ore
Sul Sole 24 Ore Giorgio Santilli commenta i primi segnali di segnali di risveglio di appalti e investimenti pubblici di inizio 2019 e gli incontri tecnici che si susseguono a Palazzo Chigi sul decreto sblocca-cantieri, che sta provando faticosamente a prendere forma. “Arriva qualche segnale positivo dagli appalti comunali dopo anni di buio. Non basta, ci mancherebbe. Ma è utile per capire cosa fare: accelerare quel che si muove, far partire ciò che è pronto, sbloccare quel che è incagliato. Il governo è chiamato, con il decreto sblocca-cantieri, a dare priorità alla variabile tempo». Fuori di ogni retorica, «variabile tempo» significa che non si può ancora sbagliare dopo quasi un anno passato a litigare sulla Tav e a capire se il terzo valico o l’Alta velocità Brescia-Padova sono utili al Paese. Da una parte c’è l’urgenza di far partire le cose. Urgenza. Dall’altra i bei disegni e gli slogan delle campagne elettorali, le riforme magari ottimali dai tempi lunghi. Disegni di legge delega che richiederanno altri tre anni per produrre risultati. Non fare l’errore fatto con il codice degli appalti inseguendo un codice bis o ter. Fare subito, ora, tutto quello che si può fare. Sette anni e 36 tappe della «via crucis» per aprire un cantiere non sono tollerabili. In attesa di rivedere il percorso, troviamo un commissario che possa dare senso alla variabile tempo”.
Altre sull'argomento
Basilicata amara per i grillini
Basilicata amara per i grillini
Vince un centrodestra che non rinuncia alle punzecchiature, mentre il ...
Contundente
La sinistra senza idee forti
La sinistra senza idee forti
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Gli alleati e il senso del declino
Gli alleati e il senso del declino
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.