Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La nipote

Bernhard Schlink, Neri Pozza - 2022

Ex libris - Elisabetta Bolondi 01/12/2022

La nipote La nipote “A voce alta”, il primo romanzo di Bernhard Schlink, fu pubblicato da Garzanti nel 1996. Una storia emblematica di come la Germania è riuscita a fare i conti, in buona parte, con il passato nazionalsocialista. Il libro appena pubblicato  da Neri Pozza, “La nipote” , con una bellissima copertina che ritrae una ragazza dai capelli rossi, racconta la vicenda di tre donne, madre, figlia, nonna, e dell’uomo che le ha amate tutte. Il narratore, Kaspar, è un colto e raffinato libraio, intenditore di musica, sensibile, innamorato della moglie Birgit, che con enorme rischio per entrambi era riuscito a farla fuggire dalla DDR per vivere nella Berlino occidentale. I due vivono una lunga storia d’amore, ma Birgit ha dei segreti che non ha mai avuto il coraggio di confessargli e per mantenere la promessa fatta a sé stessa di non rivelarli mai, finisce alcolista e suicida, come apprendiamo nelle prime pagine del romanzo. Angosciato per la perdita della compagna, Kaspar comincia a cercare nei file del suo computer, e scopre un abbozzo di romanzo autobiografico, in cui Birgit rivela molto del suo passato. Aveva avuto una gravidanza prima di conoscere Kaspar e di accettare di lasciare casa, famiglia, identità. Aveva partorito in segreto, aiutata dall’amica Paula, e le aveva consegnato la piccola appena nata, chiedendole di lasciarla in un istituto.  Kaspar si mette alla ricerca di tracce che lo portino a ritrovare la figlia scomparsa. Dopo diversi tentativi riesce a mettersi in contatto con una strana famiglia che abita in una comunità volkish, una setta che conserva i valori del nazionalsocialismo del primato della Germania, dell’odio per gli stranieri, del conservatorismo più sfrenato e radicale.
 
Tra loro individua Svenja, la figlia segreta di Birgit, sposata con Bjorn, uomo gretto, violento, chiuso nel suo piccolo mondo nel quale non ammette intrusi. La coppia ha una figlia quindicenne, Sigrun, che ha mutuato le idee della famiglia, testardamente convinta che quello della sua comunità ristretta sia il migliore dei mondi possibili. Con un garbato ricatto economico, Kaspar riesce a farsi affidare per alcuni periodi dell’anno la giovane nipote di sua moglie, che lui sente subito anche sua. La storia del rapporto fra il nonno e la ragazza è straordinario, la parte più riuscita del romanzo. Sigrun si innamorerà della musica, suonerà il pianoforte mostrando un innato talento, modificherà le sue convinzioni, in bilico tra la fedeltà agli insegnamenti paterni e il fascino della vita libera che il nonno le fa vivere con affetto e dedizione. Una bella storia che è anche la metafora dei cambiamenti della società tedesca dopo la caduta del muro, narrata con maestria da un grande scrittore che disegna un quadro ampio e realistico di come una grande nazione europea abbia saputo riconoscere i propri peccati novecenteschi, riuscendo ad indicare alla nuova generazione una strada diversa, più ricca di stimoli ed aperta alle contraddizioni da cui il nostro presente non è certo esente. Romanzo denso, ricco di umanità, di grandi dolori, di una ricerca di redenzione di cui i cittadini berlinesi possono essere beneficiari. Con la conoscenza, l’amore disinteressato, la cultura, la musica, il senso critico, l’accettazione delle proprie responsabilità, ci si può salvare, sembra suggerire Bernhard Schlink in questo romanzo che ancora una volta sottolinea il valore della letteratura come strumento di libertà dal pregiudizio.
 
Altre sull'argomento
Il secondo piano
Il secondo piano
Ritanna Armeni, Ponte alle Grazie 2023
La casa sul Nilo
La casa sul Nilo
Denise Pardo, Neri Pozza - 2022
Le linee storte di Dio
Le linee storte di Dio
Torcuato Luca De Tena, Vallecchi - 2022
Due vite, due donne
Due vite, due donne
Cheluchi Onyemelukwe-Onuobia - E/O 2022
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.