Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Goya Enigma

Alex Connor, Newton Compton 2019

Ex libris - Elisabetta Bolondi 21/06/2019

La locandina del film La locandina del film La scrittrice inglese Alex Connor racconta la storia dell'arte come una fiction, come un thriller pieno di suspence. Tradotto in italiano da Teresa Bernardi, il romanzo Memory of Bones, in italiano Goya Enigma, è un libro pronto a catturare chi ama la pittura spagnola e il suo più famoso esponente, Francisco Goya. La storia di questo pittore vittima dell'Inquisizione scatenata contro di lui dal sovrano Ferdinado VII, tornato sul trono dopo esserne stato scacciato in seguito ai moti liberali ai quali aveva aderito lo stesso pittore, viene raccontata dall'autrice con una accurata documentazione storico-artistica ma anche con grande abilità nel costruire un meccanismo narrativo complesso e inattaccabile. In Goya Enigma troviamo una storia ambientata nel presente, che si svolge tra Madrid, Londra, New York e la Svizzera. Lo storico dell'arte Leon Golding, vissuto con il fratello Ben in una casa colonica poco fuori Madrid, nei pressi dell'ultima casa abitata proprio da Goya, viene in possesso di un teschio, forse proprio quello appartenuto al corpo del grande artista, di cui Leon è uno studioso di gran fama.
 
Quell'oggetto, se si rivelerà autentico, potrebbe fare la fortuna economica a dare fama eterna a chi lo possiede. Ben Golding è un noto chirurgo maxillo-facciale, lavora a Londra in un antico ospedale, gode la fiducia del fratello che gli affida segretamente il teschio per farlo esaminare: l'anatomo patologo Francis Asturias, esperto in ricostruzioni facciali, saprà riconoscere l'autenticità del reperto. Leon è depresso, ha un carattere fragile, i suoi studi quasi ossessivi sui misteriosi dipinti della fase finale della produzione di Goya gli procurano grande tensione. Ma in poco tempo le vicende si complicano perché la notizia del ritrovamento del teschio ha smosso gli appetiti di diversi soggetti, che non si fermano pur di ottenere il preziosissimo reperto. Vengono alla ribalta un grasso e disonesto commerciante inglese, un africano subdolo e crudele, i membri della famiglia Ortega, potentissima e discussa casata madrilena, mentre i delitti si susseguono, culminando con il suicidio o forse omicidio dello stesso Leon.
 
Il libro si segue con il fiato in gola, si girano le pagine per sapere come andrà a finire la ricerca ossessiva del teschio che passa di mano in mano, tra bugie, falsi ritrovamenti, falsi documenti, in un crescendo di sospetti, delitti, ferimenti, rapimenti. Costruita con accurati apparati storici, la storia si segue con interesse, si impara molto su Goya, si ritrova un periodo storico convulso e violento, ci si misura con l'avidità del mondo delle opere d'arte, il desiderio di gloria scientifica, la voglia di potere, che supera spesso anche i rapporti familiari e quelli coniugali. Ben Golding e suo fratello Leon sono personaggi ben costruiti, si sono sempre amati, divengono protagonisti di una storia singolare, piena di fascino e di mistero, una vera magistrale fiction, certamente apprezzata dai lettori che a questo genere stanno tributando enorme successo. In tutto il mondo.
Altre sull'argomento
Il party
Il party
Elizabeth Day, Neri Pozza 2019
L'osteria dei bisticci e degli amori
L'osteria dei bisticci e degli amori
Virginia Higa, Einaudi 2019
La vita segreta degli scrittori
La vita segreta degli scrittori
Guillaume Musso, La Nave di Teseo, 2019
Prima classe
Prima classe
Michel DÚon, E/O 2019
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.